Anna Giunchi Blog Personale

domenica 23 novembre 2014

Vallesina: ne è valsa la pena


Allegra compagnia jesina

Mi è piaciuta veramente molto questa gara. Desideravo, a distanza di due settimane dalla maratona, correre una mezza per provare il ritmo, e ho deciso di correre a Jesi, in occasione di questo evento, che avrebbe ospitato anche il campionato regionale individuale e assoluto master su strada. Una gara impegnativa, che non permette certo di fare il tempo, ma caratterizzata da un percorso saliscendi che a me e' piaciuto particolarmente. Numerose salite e tratti in sterrato, com anche belle discese che permettevano di recuperare.
Una noia al tendine mi ha un po' frenato a inizio gara, ma ho chiuso in progressione nella parte finale.   Sono arrivata sesta, 1h30.19.  Ottima organizzazione, dicevo, e splendido allestimento nel centro cittadino: l'arrivo in piazza della Repubblica dei 2000 partecipanti non sarebbe potuto avvenire in maniera migliore. Bel servizio deposito borse e buone premiazioni.
Direi che l'esperienza e' valsa la pena, seppur ancora non sappia se sarei in grado di tenre 42 km interi a buon ritmo...staremo a vedere.
Per ora, buon inizio settimana a tutti!

lunedì 17 novembre 2014

Beata Stanchezza

Era normale, dopo una 30 km, sentire le gambe un pò stanche, pertanto prendo il risultato della gara sociale di domenica scorsa, La Camminata dei 2 Mulini, così come è stato, senza emotività. Un risultato di qualche secondo peggiore del 2013, con una partenza a buon ritmo che però non sono riuscita a tenere, quindi un calo nella parte centrale e una progressione finale nell'ultimo km. Un pò di difficoltà nello sterrato, ma per il resto non mi lamento: 4'07 di media nella 14 km (53'43), 8 assoluta.
Settimana di lavori in pista allo scopo di velocizzarmi, lavori che interromperò per qualche settimana allo scopo di evitare sovraccarichi eccessivi da tartan. Cercherò anche di partecipare a qualche cross, in modo da allenare la potenza aerobica, nonchè la propriocettività (fattore allenante è la non regolarità del terreno).
Domenica prossima svolgerò la 21 km a Jesi (AN), a scopo di test preMaratona: la voglia di correre c'è sempre, ovunque.
Il resto...in previsione della neve programmo già un ritorno sulla mia tavola, almeno per un week end, e un bel Capodanno a Londra.
Buon inizio settimana a tutti!!!


Podio di categoria ad Anzola Emilia: sono seconda

domenica 9 novembre 2014

30 km di Ravenna: 4'20 al km


Un bell'arrivo, ero soddisfatta...terza alla 30 km

Ritengo che un evento quale una maratona di portata internazionale sia un vanto per una città, soprattutto se la città ha dietro un patrimonio artistico come Ravenna. La città, che può vantare 8 monumenti paleocristiani (Basilica di San Vitale, Mausoleo di Galla Placidia, Battisteri degli Ariani e degli Ortodossi, Basilica di Sant'Apollinare Nuovo e in Classe, Cappella Arcivescovile e Mausoleo di Teodorico) dal 1996 nel Patrimonio UNESCO, ha organizzato un grande evento, comprendente la Maratona Internazionale (nessun keniano, solo due forti atleti russi), la mezza maratona, la 30 km, la 10,5 km non competitiva, con o senza pettorali, la Urban walking e passeggiate in generale.
Personalmente apprezzo il fatto di investire le risorse nell'organizzazione di un'ampia gamma di manifestazioni, piuttosto che limitare i premi e le risorse ai soliti atleti ingaggiati. E ritengo che una iscrizione comprendente ristori, piadina e pasta party, docce e assistenza, massaggi e spogliatoi dislocati in buona parte della città, oltreché ingresso gratuito con pettorale nei musei per la giornata di sabato, sia del tutto ben spesa.
Il percorso, toccante le tappe più belle del centro, comprendente due giri e, nel caso della trenta km, un giro esterno in zona Pala De Andre' (nel caso della maratona era diretto anche verso Punta Marina), mi è piaciuto molto. Ho corso la 30 km in preparazione per la maratona, allo scopo di provare il ritmo, tenutosi con una media di 4'20 al km. Sapevo vi fosse una nutrita concorrenza, ma ho comunque svolto la mia gara in 2h13, piazzandomi terza assoluta. Nel giorno precedente, recatomi nella città per il ritiro del pettorale all'Expo', ho avuto modo di riapprezzare ancora la sua storia artistica, nonché ho approfittato dell'ingresso gratuito alle terme di Punta Marina, vinto con la gara a coppie di Milano marittima, ormai parecchi mesi fa. Tornando all'Expo': si poteva fare il test dell'indice di grasso corporeo, particolare che ho trovato solo qui, e vi erano numerosi stand che offrivano prodotti locali.
Vi sono stati problemi nella nostra gara di 30 km, in quanto alcuni atleti, a quanto pare non correttamente segnalati, hanno corso 4 km in più: problema risolto stipulando le classifiche con i tempi fino al 27esimo km. Personalmente non approvo le critiche e le lamentele facili di certi podisti: ritengo che correre debba essere innanzitutto un piacere, ma soprattutto ritengo si debba riconoscere del merito a chi cerca di organizzare al meglio una manifestazione, contando soprattutto su numerosi, numerosissimi volontari e, ripeto, di volontari si tratta...

Due atleti Gabbi!

Inviterei chiunque critica con facilità a provare ad organizzare solo in parte un evento, soprattutto di tale portata. Certo, fare partire insieme tre competizioni, senza griglie, non deve esser stato facile, ma tutto ciò ha permesso una vasta gamma di affluenza  di persone da ogni parte d'Italia. Gli speaker sono stati bravissimi e il pubblico e' stato presente e caloroso. Anche il clima, ottimo per correre, ci ha graziato. Gradevoli le band lungo il percorso (hanno suonato anche le canzoni di Gianni Morandi, presente alla 21 km). I premi non erano ricchi, questo e' da dire, ma anche questo aspetto era ben chiaro dal regolamento: erano comunque prodotti genuini.
Il percorso, a detta di molti, non era facile: personalmente ho avuto la sensazione di correre bene e sciolta, ad eccezione dei punti nel centro storico fatti di fondo sassoso.
La medaglia e' stata una delle cose più belle, essendo fatta con un mosaico: una delle più belle e originali che abbia mai conquistato.
Una manifestazione alla quale ho partecipato con molto piacere, che ha dato onore alla mia terra: tornerò con molto piacere. Concludo con un invito alla consapevolezza che correre alla domenica e' una fortuna, qualunque sia il livello di chi lo fa: i problemi nella vita sono altri e la corsa deve essere una maniera per fuggirli...
Buon inizio settimana!

lunedì 3 novembre 2014

La Vallazza! Sole sulla campagna...


Un onore condividere un podio così...

E siamo giunti ad un appuntamento fisso nella prima settimana di novembre 14 km sotto il sole, in una giornata insolitamente calda.
Per me 2 minuti meglio del 2013, che ci regalò, se ben ricordo, un'altra splendida giornata, climaticamente all'incirca come questa. Sempre piacevole condividere una mattinata con la mia Società: mancano solo due gare e completeremo il calendario sociale.
Allenamenti che danno i loro frutti, dove mi impegno a sforzarmi nelle progressioni. Sperando il maltempo non arrivi, aspetto Ravenna...Correrò infatti, come già detto, la 30 km, allo scopo di capire il ritmo da tenere per la Maratona sempre più vicina... Buon week end a tutti, intanto!!

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta