Anna Giunchi Blog Personale

lunedì 22 dicembre 2014

Bei tempi...

Sarà l'aria di mare, che mi accompagna estate e inverno, ma sto riprendendo i miei vecchi tempi nella corsa. Di tempo ce ne è voluto, ma con gli allenamenti, la passione e la fortuna, sono convinta si possa raggiungere molto di quello in cui si spera. La 21 km di Castelmaggiore, gara molto veloce condizionata solo da un tratto in sterrato che ha portato i Garmin a rilevare circa 300 metri in più rispetto ai 21,097 classici (l'anno scorso era addirittura più corta di circa 400 metri, dicono i garministi) è una gara che piace molto, in quanto perfettamente corribile: eravamo oltre 3000, al punto che parcheggiare la macchina si è rilevata una bella avventura fangosa. Bravissimo e gentilissimo, come sempre, lo speaker Fausto Cuoghi: non sbaglia mai e sa sempre coinvolgere i presenti.


Sono partita leggermente forte ma ho tenuto costantemente un ritmo di 4'08-4'05 al km, giungendo quinta con 1h28.16, un tempone, per me, considerando la lontananza da mesi, di quei ritmi.
Merito sicuramente dell'allenatore, del massaggiatore che mi permette di avere una buona forma muscolare, dell'alimentazione e di chissà che altro, ma sono molto contenta di come sta andando questo periodo.
Avere un hobby che gratifica vuol dire molto: amo correre, mi rilassa e mi aiuta ad avere stima di me stessa.
Buona settimana a tutti.

Il podio

venerdì 19 dicembre 2014

Castelmaggiore: ultima mezza

Ed eccoci giunti all'ultima mezza prima del 2015, la mezza di Castelmaggiore. Temperature ottimali, tutto sommato gestibili, che mi hanno consentito di allenarmi e recuperare bene la Maratona di Sabaudia.
I ritmi sono ripresi come volevo, anche se la scorsa settimana avevo accusato un pò di stanchezza negli ultimi km. Sto bene e mi diverto al lavoro, ma troverò cosa fare in questo periodo natalizio, a parte la partenza per Londra.
Sto riprendendo con gli allenamenti in palestra, le salite sui cavalcavia. Il calendario sociale ricomincerà a febbraio, seppur gareggerò anche il 26 dicembre, giusto perche' a Natale non c'e nulla...Per adesso ho davanti a me l'obiettivo di Malta...gara tutta saliscendi, tanto per cambiare..
A tutti, per ora, Buone Feste!


lunedì 15 dicembre 2014

Savignano 2014, due anni dopo...

Ultima gara sociale, dalla mia società corsa dopo due anni. Ricordo che, due anni fa, era freddissimo e vi era ghiaccio lungo le strade, ed andai male, precisamente 4 minuti peggio di quest'anno, e non ero proprio in vena.
A distanza di 7 giorni dalla maratona posso ritenermi soddisfatta, molto soddisfatta del mio tempo, seppure sia partita un pò forte e sia calata, ma devo dire di aver recuperato bene, anzi, forse la Maratona mi ha dato più forza mentale. 4'03 la mia media in questa 13,7 km completamente pianeggiante.
E mi è piaciuta anche molto, nonostante il livello molto competitivo...forse è proprio quello che dà lo stimolo a correre più forte, arrivando a non gestire bene la gara, mio difetto piuttosto noto.
Mi preparo ad allenamenti in salita e preparazione in palestra, ora.
Dal 2015 ripartiremo con il campionato sociale. intanto ho in progetto la Maratona di Malta a Febbraio, e mi preparo per il Capodanno a Londra. Dopo anni, di nuovo Londra, che amo alla follia...


venerdì 12 dicembre 2014

Nostalgia romana...

Ritornare a correre nel Lazio, ripassare per quelle zone nelle quali ho vissuto per anni, mi ha fatto capire quanto ancora, in me, sia rimasto di quei luoghi. Ho passato anni universitari stupendi, dove ho assaporato il piacere della ricerca nella fisiologia dell'esercizio fisico, proprio quel settore che avrei desiderato approfondire, cosa che purtroppo non mi è stata possibile.
Sono scappata da luoghi che amavo per problemi non determinati da me e forse ho agito troppo d'impulso, "Forse avrei rimpianto tutto ciò", e infatti così è stato. Perchè di quella città ho conosciuto e apprezzato tutto: dalla unicità di certi quartieri, al mangiare all'aria aperta, alle piste ciclabili, ai parchi...Ho apprezzato l'essere sempre in un posto nuovo in ogni week end, anche quando i posti erano sempre gli stessi. E mi piaceva cercare anche le zone popolari, perchè in una città non esiste solo il centro storico e ogni aspetto di vita ha il suo fascino. Ho passato pomeriggi a passeggiare tra villa Ada e Villa Borghese, parcheggiando, come sempre, lo scooter in piazza Ungheria, correndo gare ogni domenica avventurandomi con il treno o la metro... coltivavo la mia passione per la politica andando ad incontri e assistendo alle sedute alla Camera dei Deputati.
Ho anche corso la sera sotto l'Olimpico, illuminata dalle luci del Foro Italico. Ho circolato in tangenziale con i piedi zeppi di acqua e la sella dello scooter perennemente fradicia. Quello scooter che, da quando l'ho riportato a casa, è perennemente fermo, ma ha ancora la targa "Roma".
E' una città che mi è entrata nel cuore. I suoi colori, i suoi profumi, la sua vita e la sua accoglienza mi mancano. E mi sono messa in testa di ritornarci, e di riprovare ancora.




mercoledì 10 dicembre 2014

Obiettivo invernale raggiunto: 2014 ottimo anno

Quest'anno mi ero posta due obiettivi: il primo, estivo, di correre a buoni livelli nelle gare in montagna, cercando di conquistare una buona posizione alla 5 passi in Val Carlina. Sono stata molto bene e sono riuscita a guadagnare 15 minuti dall'anno scorso alla Cortina-Dobbiaco e a vincere un pò di gare in montagna, quali la mezza di Suviana, la gara di Rocca di Roffeno, Ridracoli, Baigno, Frassignoni, con secondi posti alla Berzantina, alla Pistoia San Marcello e la tanto desiderata vittoria alla 5 Passi in Val Carlina. Altre gare molto positive sono state la gara a coppie di 26 km da Punta Marina a Cervia, la 30 km a Ravenna (terza), la 11 miglia dell'Alzheimer, 1 posto.
Insomma, un bellissimo anno, che non poteva concludersi che non con un ritorno a un buon ritmo in Maratona.




Gabbi a Sabaudia!

Mancavo dal 2012 alle 42 km in Italia, e quest'anno ho volutamente preferito una gara in Italia ad una maratona vacanziera in Centro America. Ho scelto di ritornare nel Lazio e in particolare a Sabaudia, dove corsi anni fa una 21 km e una 9 km della tappa Corrilaghi. Ritornare in quei posti per me è sempre un piacere e sono stata accolta, come sempre, da un clima meraviglioso. Mi ha aiutato moltissimo Fabrizio che mi ha corso a fianco per tutti i 42 km, permettendomi di gestire al meglio la gara. Abbiamo fatto lo stesso tempo, ma per lui e' stato un allenamento.
3h11, per me: è stato un ottimo tempo e posso ritenermi più che contenta, nonostante il mio calo negli ultimi km dovuto probabilmente al cambio terreno (abbiamo corso qualche km dentro il parco del Circeo). Partita a 4'25, con 1'33 di passaggio alla mezza, ho poi perso un pò di ritmo concludendo con 3h11 anzichè le 3 ore e 6 sperate. Ma non importa, perchè erano anni che non riuscivo a tenere questi ritmi e la gara collinare non permetteva certamente un buon crono. Concludo con un 36esimo posto assoluto nella classifica generale e il secondo femminile.


La gara era organizzata al meglio e non mancava nulla. Per soli 20 euro di iscrizione abbiamo avuto ben due pasta party con tre primi piatti differenti (gnocchi, zuppa, pennette), dolci secchi, acqua, vino, pacco gara, servizio eccellente ai ristori, medaglia, coppa per i primi e premi alle categorie. Organizzatori gentilissimi e disponibili, percorso senza traffico e con begli scorci sul mare.
Direi che meglio di così non i sarebbe potuto fare, e sono tornata a casa con la gioia di una bellissima esperienza, ritrovando il sole laziale che mi mancava molto. Bello visitare il centro di San Felice Circeo e torre Paola: erano anni che lo desideravo.
Spero sempre di ritornare a vivere in quei posti che mi hanno dato molto: per adesso ne conservo bellissimi ricordi.



lunedì 1 dicembre 2014

Prima di Sabaudia...corsa a Lugo!

Stavolta manca veramente poco...il tempo sta iniziando assumere i caratteri tipicamente autunnali, con freddo, nebbia e umidità. Un week end a Sabaudia, nel ridente Lazio dal quale manco da mesi, può essere l'unica cosa a temperare questo periodo di svogliatezza causata proprio dal clima.
Stavolta manca solo una settimana, dicevo, e ho svolto l'ultimo allenamento un pò duro domenica, dove ho corso 1h10, con 9,8 km di gara a Lugo a 4'16, quindi a ritmo medio, concludendo, grazie a Fabrizio, con 10 minuti un pò più veloci sul finale.
Non sto male e spero di mettere a frutto la lunga preparazione.
Staremo a vedere...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta