Anna Giunchi Blog Personale

martedì 23 giugno 2015

Ridracoli...another day, another victory

La giornata, domenica 21 giugno, era climaticamente gradevole. Pareva persino freddo, alla mattina, in zona Capaccio. Tornare a correre quella gara che per me, nel 2011, fu una scoperta di "riscatto", è stato un piacere, oltre che una ulteriore conferma del mio stato di forma. Scoperta di riscatto, in quanto, nei miei anni delle elementari (penso fossi in terza), saltai la tanto attesa gita a Ridracoli a causa di uno stato febbrile.
Aspettai quasi trent'anni, e, con l'occasione della gara, visitai la diga. Non male, no?
Ora corro questa gara da 4 anni: ne ho vinte tre edizioni. Quest'anno, però mi sono migliorata di 1'30, vuoi per il tempo, vuoi per circostanze fortunate, vuoi per il periodo che va così...
Non so cosa stia cercando, nè da cosa stia cercando di fuggire: sono solo certa che so cosa mi fa stare bene, adesso.
Sabato, in occasione dei Campionati regionali di prove multiple a Bologna, ho anche avuto il piacere di vedere primeggiare un mio allievo, Matteo: il suo (e non solo il suo) impegno e passione mi stanno facendo innamorare sempre di più di questo meraviglioso sport.
Non so dove sarò, domani, ma per adesso mi godo tutto quanto di meraviglioso mi circonda...perchè va bene così e non voglio altro.


martedì 16 giugno 2015

Trofeo Cisalfa, parco Angeletti...

Dopo una settimana un pò stancante a livello lavorativo, ma non per questo sgradevole, la gara ideale è stata proprio questa: una "sparata" di 5 km nel caldo di Bologna, all'interno del parco Angeletti, a due passi dalla stazione centrale. L'estate, quel giorno, c'era.
Il trofeo Cisalfa, gara sponsorizzata dal negozio sportivo omonimo, è giunto alla sua terza edizione, decisamente partecipata e ben organizzata (del resto, vi era lo speaker Fausto Cuoghi!). Malgrado mi aspettassi di percepire stanchezza nelle gambe, causata anche dalla 21 km di domenica scorsa e dalla 30 km di quella prima, posso dire di aver fatto un'ottima gara in progressione, giungendo terza in rimonta, a pochi secondi dalla...seconda. Contenta, molto.
Percorso genere cross, vario e ghiaioso, comprendente due giri da 2,5 km. 19'44 il mio tempo, più che soddisfacente (10'00 nel primo giro), seppur mi piacerebbe testarmi un pò in pista.
Gli allenamenti sono piacevoli e motivanti, e spero di arrivare in buona forma alla leggendaria, almeno per me, gara di Ridracoli.
Il resto prosegue bene, come voglio e ho scelto io...Non ho rimpianti nè pentimenti. Su nulla.


giovedì 11 giugno 2015

Suviana anno secondo...

Cortina-Dobbiaco 2015: una gara impegnativa che ha dato i suoi frutti...Suviana, il primo.
Inevitabile, dopo 5 giorni di montagna, ritrovare ancora più forma fisica andando a vincere per il secondo anno... Un binomio che si ripete, forse perchè amo questo genere di gare, saliscendi con pendenze fino al 22%, tutte in asfalto (un solo tratto in sterrato).
Il tempo, 1h39.27, è all'incirca quello del 2014. La gara, come nell'anno scorso, è sempre bellissima, con molti più partecipanti rispetto all'anno passato. Mi piace ritrovare il mio Appennino bolognese, con i suoi fantastici scenari che fanno da cornice a gare organizzate benissimo, e con il cuore. La gente e' sempre disponibile e cordiale.
In questa settimana, tra il lavoro e impegni vari, sacrifico un pò gli allenamenti, ma sono pronta per la stagione estiva, caratterizzata da obiettivi quali la Porretta-Castelluccio e la Porretta-Corno alle Scale. Montagna a tutto andare, quindi, nonostante viva al mare...
Quello che voglio!


Premiazione con Assessore al turismo

martedì 2 giugno 2015

Cortina-Dobbiaco P.B.

Seconda F35: 2h14.10

Una splendida amicizia: Fulvio Massini!

4 giorni in montagna, in una cornice paesaggistica unica. Tornare a correre questa meravigliosa 30 km, per il quarto anno, è stato un momento piacevole e uno stacco da tutto il quotidiano.
Quest'anno, consapevolmente, ho calzato le mie A3, al fine di evitare, per il terzo anno consecutivo, le mie lamentele circa i sassi arrecanti dolore alla pianta del piede...e infatti ho colto la 20esima posizione assoluta, il mio personale di 2h14.10, la seconda posizione F35. Meglio di così...
Una gran gara, insomma, nonostante il calo glucidico dal 14esimo km (ho spinto molto più in salita, ma del resto le prediligo), in condizioni climatiche ottimali (16 gradi).
Per la prima volta nella mia vita, complice Fabrizio, ho fatto colazione a base di pasta con parmigiano, e devo dire che mi ha fatto anche bene... Per il resto, sono stati 4 giorni bellissimi, tra allenamenti e visite nei boschi, con tanto di un giro nella spettacolare pista a 4 corsie che si affaccia sulla vallata. Un paradiso terrestre, dove nessuno ruba, la gente si rispetta e vi sono infinite possibilità sportive.
Forse l'ho già detto, ma devo aver lasciato dei geni in montagna...
E dopo Cortina, si parte per Valencia...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta