Anna Giunchi Blog Personale

martedì 24 maggio 2016

In ripresa

Sono in lenta ripresa...sto dando al mio corpo il tempo necessario per poter recuperare la fatica di domenica 15 maggio alla Ecomaratona del Sale.
Seppur stessi bene durante la gara, non devo dimenticare che 42 km tra rivali, ghiaia e sterrato lasciano il segno, e non posso pretendere, a distanza di una settimana, di riprendere ritmi a buona velocità.
Così, in settimana, ho svolto allenamenti leggeri, con pochi km. Ho provato a fare della qualità, ma ancora le gambe sono un pochino addormentate. Lavoro ancora in palestra e con il circuit training.
A breve correrò la Cortina-Dobbiaco, 30 km che mi apre alla stagione della montagna: ho svolto poca preparazione specifica, anche a causa del tempo, ma c'è ancora tempo per farlo...

martedì 17 maggio 2016

Altro obiettivo: EcoMaratona del Sale!

Questa la avevo fortemente voluta. Mi sono allenata, ho cercato di studiare il percorso, me ne sono infischiata del raffreddamento e dell'allergia che mi aveva debilitato per tutta la settimana. Avevo alle spalle una maratona su strada, Russi: niente di meglio, come preparazione.
Sapevo lo spirito con cui affrontare la competizione: ho tenuto il mio passo, costante, beneficiando anche del kit di borraccette, da me mai usato in gara, ma provato in allenamento, quell'allenamento fatto di 10 km alla mattina e 30 al pomeriggio.


Che dire? Volevo vincere a Cervia, perchè vivo lì, e lì mi alleno, ogni giorno.
3h29, 28 minuti di margine sulla seconda: stavo bene, le gambe andavano e la pesantezza avuta in settimana, km dopo km, mi stava abbandonando.
Sono contenta della passione che ci metto nelle cose: l'argine del Savio, le saline, la pineta...paradisi della natura che, km dopo km, mi lasciavo alle spalle.
Avrei vinto comunque, lo sentivo: mi stava piacendo troppo tutto quanto avevo attorno. Se ci si diverte si vince sempre.
Manifestazione di primo grido, che ha dato a Cervia una immagine di lustro nel mondo dello sport, con oltre 1800 partecipanti. Un ecotrail perfettamente corribile, la cui visione del percorso ha richiesto mesi e mesi di lavoro da parte degli organizzatori e della Consulta dello sport, che si è impegnata al meglio per la riusciuta di tutto quanto. Tre giorni di sport, culminati con la manifestazione, graziata anche dal tempo (come sempre, il meteo aveva previsto disastri e sfaceli).
Ho visto luoghi sconosciuti persino a me, che ogni giorno corro e batto i piedi su queste zone. Mi sono divertita, mi è servito, e sono più che soddisfatta...


domenica 8 maggio 2016

Nel male è andata bene, Campionessa Romagnola

Sono due settimane che fatico a correre e imputo la colpa all'allergia: solitamente, sul mio fisico, ha un effetto che dura 4/5 giorni, invece, questa volta, mi ha preso di brutto, forse perchè lavoro all'aperto.
Una settimana fa mi presentai al "Giro della Torre", San Mauro Pascoli, per correre. Appena scesi dalla macchina, però, mi accorsi di non essere brillante come avrei potuto sperare. Non ho corso ma ho fatto il lungo, che peraltro andava necessariamente svolto.
In settimana non ho eseguito allenamenti particolarmente duri, proprio per permettere al mio fisico di recuperare. Del resto sono problemi comuni anche ad altre atlete, che spesso in quel periodod non corrono affatto, per cui non ci dò un gran peso.
Bella medaglia!


Domenica prossima, però, dovrei correre l'Ecomaratona del Sale, Cervia: allo stato attuale non so se sarò in grado di terminarla, per cui aspetto di avere delle risposte dal mio fisico prima di buttarmi nell'esperienza.
Due mezze maratone ad ottimo ritmo (Forlì e Cervia), un lungo e, oggi, una 10,2 km dove andavo avanti per pura forza mentale, in calo progressivo ad ogni giro di circuito. Ero a San Patrizio di Ravenna. Una 10,2 km che ho chiuso con un tempo più alto della 21 km.
Partire sentendo le gambe pesanti, sentire di non essere in grado di spingere, nulla...
E' andata così. Un terzo posto assoluto di pura fortuna, nonchè il titolo di Campionessa Romagnola. E' andata così perchè dovevo esserci. E sarò pronta per riprovarci, tra un anno...




Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta