Anna Giunchi Blog Personale

domenica 16 maggio 2010

QUANT'è DURA FERMARSI...QUANT'è DURA RICOMINCIARE...

I MIGLIORI...COMUNQUE...
N.B.: Intervista con il Podista, blog di Pasteo: mercoledì è toccato, con immenso piacere, a me. Andate a leggere!!!

E' il solito iter...stop per infortunio, ripresa...lento recupero. Per la verità questa è una fase di mio riinizio transitorio, in quanto so già da ora che dovrò ancora fermarmi per le cure, che intraprenderò dalla prossima settimana. Questa mattina il dolore era alquanto noioso, ma con una corsetta di riscaldamento già mi sentivo meglio: saranno le endorfine, nostro antinfiammatorio naturale, sarà l'aumento di viscosità sierosa che porta l'esercizio fisico... Ma qui non ci piove: se corro, sto meglio, anche di umore.
Oggi, l'avevo detto, le velleità agonistiche dovevano assolutamente passare in secondo piano. E' stata una giornata bellissima all'insegna della solidarietà, e devo fare tanto di cappello all'organizzazione di questo bellissimo evento sociale: la Race for the cure. Eravamo in 40, della mia società, e il nostro bel gazebo emergeva spavaldo all'ingresso al biscotto (il biscotto: quanti ricordi...). Il tempo ci ha graziato, anche se non lo fa da almeno tre settimane, e abbiamo corso senza scrosci d'acqua. Mi mancava l'atmosfera, inutile. io, senza le mie escursioni domenicali, senza i miei compagni di società, non riesco proprio a stare, anche a costo di portarmi appresso un doloretto cronico. Sensazioni? Pessime, assolutamente pessime. Quando mi son vista in prima griglia, dopo aver fatto un riscaldamento ai 6' al km, mi son chiesta proprio cosa ci facessi, lì...E in effetti, chiudere 5 km in 21 minuti, soffrendo quel tanto da capire di non poter dare di più(non solo per il tallone), è prova evidente. Solo un briciolo di competitività mi è sorto, gli ultimi 100 metri, quando avverto un impeto agonistico da parte di una ragazza, nel superarmi. "Eh, no" ho pensato "siam qui per solidarietà, questi sprazzi di agonismo non mi piacciono", e ho spinto.
Ho spinto...Cavolo, allora ne avrei potute avere, di energie...ho solo paura: non ho voglia di lottare, ora come ora (non solo su strada)...
Tempo al tempo. Giornata bellissima. Conta quello. Tornerò.

19 commenti:

Tosto ha detto...

è dura riprendere, ma ancora più dura ritrovare la forma. cmq è già una gran cosa poter ancora correre! o no?

Anna LA MARATONETA ha detto...

Bravissimo...ce l'avevo sulla punta della tastiera, questa conclusione...ci hai pensato tu!! Grazie!!

Master Runners ha detto...

Ma allora eri tu sotto l'altare della patria.
Ti ho visto e ho pensato no non può essere lei
Dai Anna che presto sarà solo un altro tuo ricordo :)
In bocca al lupo!

Anna ha detto...

ero io, anche se rantolavo...la vita è una gaussiana. Grazie del pensiero!!

theyogi ha detto...

signora mia non me ne parli.... :) gaussiana come i bioritmi, hai fatto caso?

Anna ha detto...

sì!!!! Apriamo un dibattito? Anche il cortisolo è un ormone con ritmi circadiani...

Anonimo ha detto...

"la vita è gaussiana" mi è piaciuta.
luciano er califfo.

Tosto ha detto...

de nada :)

stoppre ha detto...

gaussiANNA per la precisione

MFM - bummi ha detto...

Non so quanti correrebbero in condizioni precarie come le tue. Siamo in un mondo pieno di "fighette" che non amano esporsi se non quando sono sicuri del risultato finale.
Brava a prescindere e complimenti.

Jenny ha detto...

Anna anche a me fa male come a te! Dopo un attimo che corro va meglio, ma appena mi fermo e poi cerco di camminare, un male cane!!!

Proverò a comperare le solette in silicone per i talloni. Intanto spero che il male se ne vada...in fretta come è arrivato!

Anna ha detto...

Califfo...se è piaciutra a te...mi lusingo!!! Anzi, sarebbe più corretto, magari, dire che è una serie di gaussiane...
Stoppre: ottima, potrei usarla come slogan personale in questi momenti: una bella botta di empirismo...
Grazie, MFM, per gli apprezzamenti. Amo troppo correre, e amo troppo l'ambiente. Preferisco mettere a conoscenza i miei limiti: dopotutto ce li ho e sono evidenti. Ma privarmi delle mie gioie domenicali...proprio no.
Jenny, purtroppo io ci combatto da due mesi...tutte le sere metto ghiaccio. Ho provato con impacchi serali di pomata ma mi è venuta una dermatite terribile, al punto che la notte mi sveglio dal prurito. Puoi provare ad affidarti a qualcuno bravo che sappia fare digitopressione. Dopo due settimane di stop, lo ammetto, stavo guarendo. Ma poi...

Anna ha detto...

Ce la faremo Anna vedrai e se te lo dico io;)
L'importante è non abbattersi per un crono che non ci soddisfa e da aquilotta ti dico "non mollare mai!"
Un bacio,spero di vederti al parco:)
Anna

Anna ha detto...

Anna!!!!! Ah, mammma mia...non ne posso più, guarda... Spero proprio di incrociarti al più presto al parco. Sarà un buon segno per entrambe. Ce la faremo eccome, se ce la faremo, non molliamo mai, io e te...

Fabiorunner63 ha detto...

Anna ma è fascite plantare?
scusa se arrivo tardi, ma sono un tuo fan dell'ultima ora!

Anna ha detto...

Come procede Annarè??
Per quanto mi riguarda non ci sono novità,ma sto adottando i tuoi preziosi consigli ,di mantenere elastico e vischioso il tendine con lo stretching e chiaramente la corsa più di qualità che quantità...
Poco di qua e poco di la...tutto poco mannaggia,tanto per mantenerci a galla e non sprofondare del tutto.
Fammi sapere...
Un bacio Anna.

Anna ha detto...

Ciao, Fabio!!! Ma benvenuto!!!
No, è borsite retrocalcaneare...terribile.
Anna...sn ancora ferma, o meglio...ieri ho fatto un test di Cooper che mi ha fatto fare un altro passo indietro...Sto facendo lser e ultrasuoni. La terapia è lunga, ma sembra dare esito....

Alvin ha detto...

Legggo e apprendo solo ora... mi spiace, grinta ne hai da vendere a pacchi, dai un po' di vantaggio alle avversarie tanto tra 6 mesi max te le rimagnerai una ad una...garantito! rimettiti altrimenti non mi puoi scappare dai controllori

Anna ha detto...

grazie, Alvin...or come ora cerco di trovare altre alternative divertenti, alla corsa. E ricarico le pile. Pian piano sta passando...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta