Anna Giunchi Blog Personale

lunedì 21 febbraio 2011

Sardegnaaaaaaaaaaaaaa!!!


Appena finita la gara...foto RbK senior


E' da quando, nella serata programmata con Vincenzo, si è deciso di andare in Sardegna per la Gran Fondo del Sulcis, 25 km immersi nel verde della provincia di Cagliari (meta a Iglesias), che non faccio che rintronare la gente con questa parola: "Sardegnaaaaaaaaaaaaa!"...


Mitico!
Ha organizzato tutto Vincenzo, dall'aereo alla logistica, al noleggio auto (mitica lancia Ipsilon), e devo dire che come secondo lavoro potrebbe benissimo fare: "organizzatore di eventi".. Grazie, di tutto, da pranzi, cene, iscrizioni alle gare, compagnia e quant'altro: è stato un week end veramente bellissimo, dove ho conosciuto una terra splendida, fatta di gente splendida...
La partenza, ore 8:30 da Ciampino, è stata resa piacevole dall'incontro con il Grande Niki...un personaggio. Premetto che, al fine di seguire il programma di Luciano, ho anticipato i 40 minuti di scarico alle 4:30 del mattino, dove quei pochi nottambuli, in quel di Torrevecchia, mi urlavano dal finestrino: "A Mattaaaaa!".
Volo perfetto...

Sardegnaaaaaaaa!

Ci ha accolto una Cagliari illuminata dal sole, della quale abbiamo visitato spiaggia, centro caratteristico e bastione. L'aria era speciale e ho capito subito perchè gli abitanti si considerano "isolani"... Ho potuto ammirare gli impianti eolici, il paese di Capoterra e le saline locali ma, da bravi podisti, siamo anche andati ad ispezionare nei dettagli geologici il luogo della gara...
Percorso fatto di ghiaino, del quale i primi km sono fatti di tratti in piano e saliscendi...dal 14esimo, invece, inizia ad incrementarsi la pendenza, fino ad un dislivello di 400 metri. Dal 19esimo in poi...tutta discesa (indossavo le A2 puzzose utilizzate al Giro del Lago, e i miei piedi avrebbero patito alquanto il terreno...). Ritorniamo in paese tranquilli e ci concediamo una pizza (e mezzo), squisita, come cena pre-gara.
Sveglia alle 6, ancora tragitto in macchina, per poi prendere la navetta che ci avrebbe riportato alla partenza (piacevole viaggio in pullmino, con le perfomance de:"Il Cagone" e il suo staff, ai quali dedicherò il mio premio).


Con i bersaglieri che suonavano...


Partenza Granfondo ore 9:30... Io e Vincenzo eravamo "i Laziali". Dopo momenti di cardiopalma causa telefono che non prendeva, incontro il mitico Davide Rbk, simpaticissimo, così come il suo amico, che mi ha pure dato consigli circa la gestione della gara. Davide era venuto con i suoi fantastici genitori, i quali ringrazio per il servizio fotografico! Lo vedo appena partire, poi scheggia via...
Io gestisco la mia gara con serenità, sapendo il percorso, già visto 5 volte...non avevo ben chiara la mia posizione in classifica, mentre correvo, seppure sentissi dei: "Brava!"dagli addetti al percorso presenti nei vari punti di ristoro...so solo che vedevo davanti una persona con la coda (che era un uomo, poichè son partita sempre in testa) e pensavo di essere giusto nelle prime 5...ho capito di essere prima solo quando l'ha annunciato lo speaker, 200 metri dall'arrivo...Gara più dura di quello che pensavo, soprattutto nel tratto finale in discesa, dove dei sasssi malefici che mi entravano nelle scarpe mi han fatto stringere i denti. Percorso meraviglioso, in mezzo alla natura, fra la visione di laghi, ruscelli, promontori... Seppur fosse prevista pioggia siamo stati graziati e, malgrado qualche tratto ventoso, le condizioni si son rivelate ottime.
Sul calore della gente che applaudiva, sul chiamarmi sul palco da parte dello speaker chiedendomi come mai fossi venuta dal Lazio, sull'Inno d'Italia suonato dai bersaglieri all'atto della premiazione....penso che le parole e le emozioni non potranno mai esser sufficienti....Emozioni bellissime. La gara valeva come campionato per gruppi militari, e tutto questo rispetto per le divise mi ha riempito di carica. Vincenzo ha condotto una gara al top, migliorandosi di bel 18 minuti dal 2008...


Cagliari...


Alla sera abbiam mangiato sardo, ma prima mi son concessa un giro solitario della Cagliari notturna, e ho anche visto una bellissima scolopendra, che ho fotografato...
Che dire? Che quegli sguardi, quei sorrisi, quella serenità mi son rimasti impressi nel cuore. E' proprio vero: è una terra meravigliosa e l'idea di aver fatto volare l'aquila della Lazio Runners in questo paradiso è stata veramente ottima...Tornerò, Davide, te l'ho promesso...Sardegnaaaaaaaaaaaaaaaaa a tutti!!

18 commenti:

Ezio ha detto...

eniiiiiiiiiaaaaaaaaaaa........Complimenti sei grandissima!!!!

Davide R. ha detto...

....Grazie Anna, anche da parte dei miei!!!!!! che avventura che hai fatto in questi giorni, peccato per il tempo un pò capriccioso!!! :)
Cess, meno male che io ti dicevo.. ma no, non è cosi dura, non è così pesante... certo le pendenze non erano proibitive.. ma mi ha messo a durissima prova pure a me!!! Cmq sono molto contento che ti sia divertita in Sardegna!!! allora ti aspetto!!! :)

Sardegnaaaaaaaaaaaaaaa

Giancarlo ha detto...

.......egnaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!

theyogi ha detto...

come si dice in sardo 'voglio un uomo?' ;)))

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ezio, macciaooooo!!! Son troppo felice dell'approdo in questa terra meravigliosa: propongo una meta sarda come raduno dei blogtrotters!
Davide...sei troppo forte...il tempo è andato benone, soprattutto sabato...ho già nostalgia, tanta..
Giancarlo...e tu come sei andato, invece? ....egnaaaa a te!
Yogi...mmh...torno indietro e lo chiedo. Io lo dicevo in romagnolo, ma forse non l'hanno capito...

... E io corro! ha detto...

Grande Anna ... Dai dai che hai rimesso in moto spirito e gambe!
Ps. Sei sicura che ci fossero davvero le pale eoliche? ;)

jecoursparis ha detto...

Certo che correre 40 minuti di scarico alle 4:30 del mattino è veramente da matti ;) ... ad ogni modo brava per la performance!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao, Guidooooooooooooooooo!!!mhhh...è vero, hai ragioneeee!! L'eolico è solo ad Ivrea!!!!! Grazie per i complimenti...checc'è di bello in Piemonte prossimamente? La tua regione mi manca!
Ciao, Je Cours!!! Certo che son matta...pure a Tokyo correvo alle 5! ah ah ha! Ma in fondo è bello quando tutti dormono, o no?

Giancarlo ha detto...

Bene Anna grazie, bella gara anche a Sperlongaongaongaongaaaaa!!! Per l'anno prossimo te la consiglio.

Anna ha detto...

Ok, giancarlo....Allora...sperlongaaaaaaaaa!
Ci si vede a Ostia, vero?

Francarun ha detto...

Sei un Mito anna, non sapevi nemmeno se eri la prima donna, Miticaaaaaaaaaaa............. !!!!!!

Francarun ha detto...

Toscanaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!!!!!!!!!

LO SCATENATO ha detto...

Ho letto tutto con gioia, sembrava un film. Sei ritornata grande. Caspita che gara. E la premiazione con l'Inno. Che emozioni. A Milano allora, in bocca al lupo !! Vai e spacca !!

Anna ha detto...

Ma quale piacereeee!!
Franca...sarebbe ora di incontrarci tutti e tre, insieme a Davide, o no???????? Complimentoni a te!
Guarda, ti giuro...quell'uomo con la coda pareva una femmina!
Marcooooooo!!! Hai visto che sto risalendo??? Mi Scateno anch'io, adesso!!!!Scaldami Milano!!!!

lello ha detto...

FANTASTICA LA SARDEGNA E BRAVISSIMA ANNA...

Anna ha detto...

Grazie, Lello!! La conosci, allora??? Da viverci, altrochè!

webmaster ha detto...

Ciao,
molto interessante il tuo blog.
Anch'io ho un blog sul podismo (anche se sono mooooolto più lento di te), se ne hai voglia puoi farmi una visita.

http://unpodista.blogspot.com/

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao!!! Grazie per il post...vado subito a visitarlo con molto piacere!

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta