Anna Giunchi Blog Personale

lunedì 31 ottobre 2016

A rilento...

Ad una settimana dalla mezza maratona di Cotignola (1h32, nonostante il percorso decisamente veloce) e dopo un mercoledì fatto di ripetute di 240x10 in salita, concludo una bellissima gara collinare a Longiano. 12 km baciati da sole, con partenza e arrivo da un borgo medievale che è un vero e proprio gioiellino. Peccato il mio raffreddore non mi abbia permesso di correre la gara con l'entusiasmo di sempre (sono i percorsi che più mi piacciono), ma sono convinta che molta della stanchezza fisica fosse data dal lavoro di mercoledì, corso a Bertinoro.
Dopo diverse settimane di rendimento mediocre, ottengo un terzo posto, per la verità senza una buona conduzione della gara.
La maratona di Ravenna è alle porte e la mia proiezione non mi dà nulla di meglio che un tempo intorno alle 3 ore e 15: cercherò di correre senza stancarmi, rallenando nell'eventualità non si preannunci nulla di buono.
In settimana riprenderò con i cross, potenziamento necessario, per poi divertirmi a gennaio...


venerdì 21 ottobre 2016

Obiettivo Maratona

Dopo quella che posso definire la mia peggior prestazione al "Giro dei Tre Monti" mi riincammino verso la preparazione per la Maratona di Ravenna, tenendo conto di aver bisogno di un pò di scarico.
Martedì ho ripreso ad allenarmi in salita: i circuiti, per quanto tonificanti, non sostituiscono un allenamento di 12x180 sul cavalcavia di Cesenatico, con tanto di 1000 in progressione finale.
Mi sono promessa di cercare la collina almeno una volta a settimana e di mantenere gli allenamenti di tecnica.
Giornate incerte da punto di vista meteo, quelle giuste per preparare un interessante strato di fango quando, a novembre, riprenderò a divertirmi con i cross...
Domenica farò un test sui 21 km a Cotignola: nella giornata di giovedì, provando le mie nuove Saucony competition, mi sono ritrovata a spingere ancora nei 400. Speriamo bene!



giovedì 6 ottobre 2016

Lentezza...

A distanza di tre settimane, porto ancora i postumi della Maratona, e mi accorgo di non avere un ritmo brillante.
Le gambe, forse a causa della mancanza di massaggi, sono appesantite e, tra circuiti, sprint, potenza aerobica, sto cercando in tutte le maniere di "risvegliarle".
Poca corsa lenta, dunque, e maggior qualità negli allenamenti. Sento nostalgia delle salite: al mare si rende sempre piuttosto scomoda la loro ricerca.
Per adesso, dopo 13,6 km a ritmo scandaloso corsi a Madonna dell'Albero (partenza a 4 al km, calo vertiginoso nei km in sterrato) e un week end dove mi dedicherò al lungo preMaratona cercherò di ritornare alle salite correndo il Giro dei Tre Monti, Imola, fra due settimane. Le mie previsioni in pista danno sempre una previsione proiettata verso un mediocre 4'20, pertanto cercherò di partire consapevole del mio attuale stato di forma...


Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta