Anna Giunchi Blog Personale

domenica 11 aprile 2010

E NOI CHE CI PREOCCUPIAMO DI CORRERE...

Sullo sfondo le case di nuova costruzione...

Sapevo che la trasferta di oggi sarebbe stata un'esperienza molto forte. E così è stata. 10 km, L'Aquila-Onna. 2000 partenti per un evento di solidarietà nei confronti delle popolazioni dell'Abruzzo che ancora lotta per andare avanti, e vive così...giorno per giorno.
Vedere un paese completamente distrutto, dove fra un frammento di muro e l'altro si possono scorgere affetti personali, e vedere una città storica completamente transennata mi ha sconvolto. Sconvolto: il termine giusto. Si respirava un'atmosfera strana, oggi; tutto questo malgrado fossimo tutti insieme, ancora una volta, per la nostra garetta domenicale. Clima freddo (a differenza di quello che abbiamo ritrovato rientrando a Roma), vento per tutto il tragitto, intervalli di pioggia. Un'esperienza veramente toccante, che penso abbia fatto riflettere molti dei presenti. Fortuna che, durante l'andata e il ritorno, sono stata in compagnia di Orazio: parlare e confrontarsi con persone intelligenti aiuta, e fa stare meglio. Ma ancora ho un groppo in gola...
Ho anche rivisto Francesca, e tanti, tanti altri, tra cui Giancarlo Casentini, con cui ho molto volentieri scambiato due battute al volo. Il tempo? E che importa, il tempo? Lo scrivo solo perchè, guarda un pò, ancora il mio non è uscito...41.18. Ottava.
Residui di indolenzimento dai 6x1800 svolti in pista venerdì e gambe plumbee.
E poi, lo confesso, non avevo proprio la testa, e mi scuso con chi ha parlato con me se sono apparsa un pò "assente".
Per il resto: la mia preparazione prosegue: questa settimana, martedì, ho svolto 2 serie da 5 ripetizioni di 80-100, e devo dire che mi sto velocizzando. Con le chiodate, comunque, devo andarci piano, perchè la borsite retrocalcaneare potrebbe tendere un agguato...
Sono contenta, di come sto reagendo a questo programma brillante; sono contenta.
E fortunata...accipicchia quanto sono fortunata...

7 commenti:

... E io corro! ha detto...

Un post fatto di gambe e testa...siamo umani (in fondo!)

Anna ha detto...

....FIN TROPPO, GUIDO...GRAZIE PER L'APPREZZAMENTO!!!

Francescarun ha detto...

Contenta di averti rivisto....magari in un altro contesto...ma questa � la cruda realt�...un bacione cara Anna ...sperando in una serata al Cantinone con le tue mitiche barzellette:)))

Marco Bucci ha detto...

C'e un tempo per ridere ed uno per essere seri.
Da quelle parti pero' non c'e' alternativa.

MFM ha detto...

Da abruzzese ti ringrazio per essere venuta a vedere quello che oggi non c'è più, ovvero la città di L'Aquila, il nostro capoluogo di regione e museo a cielo aperto.

the yogi ha detto...

brava anna, esserci era importante a prescindere! avete corso anche per loro... che non si sentano abbandonati almeno dalla gente....

Anna LA MARATONETA ha detto...

Francesca...piacere mio. Pensa che sn partita senza neppure assistere alla mia premiazione...Ci beccheremo in contesti più divertenti, ma quest'esperienza è stata forte e utile ad entrambe.
Marco...ho colto in pieno il significato delle tue parole. Hai ragione. Tuttavia, di sorrisi...ne ho visti.
MFM...siete un popolo meraviglioso, e a maggior ragione, conoscendovi, ho sofferto. Ma siete, allo stesso tempo, fortissimi, con una gran voglia di andare avanti...
Yogi, grazie...Mi sarebbe piaciuto condividere quanto ho visto con te: sei una persona molto sensibile e profonda...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta