Anna Giunchi Blog Personale

sabato 16 giugno 2012

In carreggiata...


ariEccomi!
E' stata lunga, ma devo ammettere che i medici hanno indovinato perfettamente i tempi di recupero. Mi diedero, a Tivoli, 20 giorni di stop dall'attività fisica, anche se avevo ripreso a corricchiare piano piano già dopo 5 giorni... Precisamente, dopo il primo giorno ho svolto attività fisica per gli arti superiori, con panca e top XT. Al terzo giorno ho iniziato a fare un po' di step e dopo aver tolto i primi punti ho iniziato a sentirmi un po' meglio (si parlava dell'ottavo giorno). Solo dopo 20 giorni, tuttavia, posso dire di aver ripreso a correre con la percezione di sentire la gamba spingere. Ho tolto definitivamente tutti i punti dopo 15 giorni. Attualmente utilizzo ancora gli steril strip, ma la ferita e' quasi cicatrizzata del tutto. Insomma, sto iniziando a vedere davanti a me un inizio di preparazione. Da una settimana, dopo 4 giorni a Roma, sono ritornata a lavorare a Milano marittima: avrò la stagione occupata fino a settembre. Sono luoghi che amo, che non abbandono mai quando ho bisogno di rifugiarmi in me stessa e ritrovare amici e serenità. Domenica 10 giugno ho provato a correre una 10,8 km proprio qui, Milano marittima, nella mia pineta e sul mio lungomare, concludendo con un settimo posto, seppur sia rimasta molto amareggiata dell'aver perso moltissima velocità di fondo. Ho voglia di riprendere a correre, e di farlo bene. Conto, per luglio, di iniziare la preparazione per Buenos Aires, seppur stiano arrivando i primi caldi estivi. Questa settimana ho svolto due lavori: 400-300-200-100-100-200-300-400 per due serie e, nella giornata di giovedì, 8x1000. Nel pomeriggio mi dedico a tonificazione in palestra, con corsa di mezz'ora o step. Domenica gareggerò in montagna...malgrado il mio incidente il richiamo e' forte: 13,5 km in località Ridracoli. Buon week end a tutti!

3 commenti:

kaiale ha detto...

ampio recupero e ottima ripresa....come tutte le cose non si può essere sempre al limite, occorre dare al fisico il riposo che merita

Tosto ha detto...

e allora si va! non si nega mai il richiamo del desiderio ;)

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao, Ale!!!! Forse era necessario, sai, riposare un po'... Adesso ho capito sul serio cosa voglio: stare bene e dare il meglio di me stessa.
Grande, Tosto!!!! La ruota sta girando, sai..tu nn vieni mai in Romagna?

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta