Anna Giunchi Blog Personale

mercoledì 15 aprile 2015

Tra asfalto, strada bianca e collina...

Il Giro podistico di San Lazzaro, ogni anno, appare diverso da come lo portavo a mente. Ogni anno, infatti, penso che siano 10 km, mentre invece sono 9. Ogni anno penso ci sia meno sterrato e ogni anno penso che la gara, l'anno prima, fosse meno dura. Eppure, ogni anno vado meglio, il che vuol dire che capita sempre in periodi di mia buona forma. I primi anni a settembre, gli ultimi due ad aprile.
E in effetti stavo molto bene, essendomi migliorata di circa un minuto rispetto al 2014: sentivo una sana voglia di correre, una sensazione gradevole di clima primaverile. Forse mi ha aiutato la cena a base di Sushi della sera prima, che potrete vedere dalla foto: un bel regalo da parte di Fabrizio.

Kilocalorie pregara...

E in gara spingevo, e ho spinto fino alla fine, con un bell'allungo finale a 3'30.
Domenica correro' la mezza di Genova, in un rientro in terra ligure dopo oltre un anno, approfittando della gentilezza dello speaker Marescalchi. Sarà' una esperienza nuova, in una gara internazionale, nonchè un ritorno alla mezza. Vedremo un po' come andrà: il tracciato non è veloce, ma l'organizzazione ecellente, in una città tra le più belle d'Italia.
Benvenuta, Primavera: il mio giardino è pieno di margherite, e sto correndo a maniche corte...


Giro podistico di San Lazzaro 2015: finalmente podio assoluto

4 commenti:

Fabrizio Calabrese ha detto...

Complimenti per San Lazzaro, alla mezza andrai meglio, vedrai!

Anna LA MARATONETA ha detto...

@Fabrizio Grazie...anche tu andrai ancora meglio, dato che andremo insieme!

Fabrizio Calabrese ha detto...

Esatto! Ma tu andrai meglio!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Di te no...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta