Anna Giunchi Blog Personale

domenica 22 giugno 2008

URBANIA E POI...

Oggi si va nelle Marche!

Ho preso un granchio, un grosso granchio...Essì, questa settimana ho proprio toppato!
Prima di tutto perchè con il caldo non posso pretendere gli stessi tempi di recupero, poi, sempre per lo stesso motivo, non devo fare un lavoro in pista il sabato e la domenica una gara, considerando che è da una settimana che ho i polpacci indolenziti.
Comunque, venendo all'allenamento settimanale: è andato bene, molto bene. Giovedì ho fatto un tremila in 11'40, 7x400 e un mille finale a 4 e 16, tutto in pista. Sabato mattina 15x200, ma il caldo si faceva già sentire, e ho tenuto una media complessiva sui 4' e 12 al km (facevo un giro in pista veloce e uno piano).
Domenica non mi son lasciata scappare una gara, ma era un caldo veramente assurdo e non ho mai sudato così tanto. Urbania, 10km e 100, ma essendo arrivata a iscrizioni terminate ho corso da non competitiva, beccandomi comunque il premio da 5 assoluta che avrei preso, seppur con 46 minuti effettivi (4 e 36 al km, ma stavo così male che gli ultimi km li avrei fatti in braccio).
Una marea di km di automobile, per arrivare in questo posto molto caratteristico, un'altra esperienza di corsa tutto sommato positiva, se non altro per tutte quelle salite sotto il sole cocente. Molto gentile uno degli organizzatori, molto meno i giudici FIDAL.
A Roma non si è mai visto che una gara inizia alle 10 e chiudono le iscrizioni alle 9!!!

mercoledì 18 giugno 2008

PISTAAA!!!!!!!!!!!!

I pomeriggi a Montecitorio mi mancheranno un pò...

Il periodo della pista è nel suo pieno svolgimento!
Martedì ho salutato Roma (nella quale tornerò a luglio per i societari)dopo aver fatto un bell'allenamento alla Farnesina:4x2000, 3 e 50 la media complessiva, ma nell'ultimo 2000 giravo piano, e male. Nel pomeriggio di martedì, invece, sono passata all'Acqua Acetosa, per salutare una sfilza di amici che, nell'ora di pranzo, si allenano quotidianamente. Poi, pomeriggio a Montecitorio, dove sono ben felice di vedere spesso Di Pietro. Ho un notevole indolenzimento ai polpacci e ieri non sono riuscita a fare più di un'oretta leggera con allunghi (il programma, del resto, prevedeva quello), oretta seguita dall'ultima flebo di ferro che avevo rimandato di qualche settimana.Il lavoro di pista di oggi prevede un 3000 e 7x400, con mille finale: lavoro dinamico e pertanto ben gradito...

lunedì 16 giugno 2008

WEEK-END DI FUOCO

LORO vanno molto più forte di me...

Week-end di fuoco, nel senso che di sole ne ho preso, eccome...sembro un muratore!
Il sabato è stato aperto da una corsetta tranquilla di 30 minuti, a Villa Ada. Nel pomeriggio, ore 17, mi aspettava la Sol Mansi Race, una gara massacrante a Villa Pamphili: un parco magnifico, ma...ragazzi, che giri ci han fatto fare! Seconda assoluta:7.8 km, 33 minuti.
Domenica era da aspettarsi che, per la Maratonina di San Tarcisio, gara che feci nel lontano 2006, non sarei stata brillante, ma, del resto, ho partecipato a tale gara soprattutto perchè so che vi partecipavano i Lazio Runners, troppo simpatici (Orazio mi ha anche dato un passaggio, e lo ringrazio perchè la gara iniziava alle 9 e da sola mi sarei persa, sicuro). Ci gareggiava un pò tutta Roma ed era anche un discreto caldo. Ho chiuso sesta assoluta, con un tempo di 40 minuti, su un percorso di 9.1 km (segnalati 8.7, ma devo aver allungato sull'Appia Antica), portandomi a casa un caciotta che ho già venduto alla portineria dello IUSM.
Domani ultimo giorno a Roma, poi torno ad allenarmi dalle mie parti: Cervia. La mia preparazione per il 5000, domani, prevede 4x2000.
Ma a un buon ritmo.

venerdì 13 giugno 2008

SI RICOMINCIA SUL SERIO


Stamattina ho corso 1h 30, senza accorgermene, facendo slalom fra le AUTOBLU dei Parioli (chissà, forse mi ha visto Bush!). Me l'ha detto, il mio allenatore: ho un obiettivo centrale, sul quale devo strutturare i miei lavori, da qui fino alla data fatidica: maratona di Carpi, personale, intorno alle tre ore.
E dunque sto pianificando bene bene i miei allenamenti: adesso, fino a luglio, lavori di velocità in pista, con gare sui 3000, 5000, oltre alle solite gare su strada, ottime per i medi e...fonte di guadagno...Fino a tale data farò lavori anche sui gradoni, per rinforzare un pò le gambe, che stanno sempre meglio, poi, da agosto in poi, obiettivo maratona!
Farò, a luglio, 10 giorni in montagna per ossigenarmi con la scusa del secondo brevetto di tennis, a Sestola; dal 10 agosto, altri 10 giorni con i ragazzi della mia società, presumibilmente in Valle d'Aosta.
E dunque, da adesso, su consiglio del mio allenatore, devo riincominciare a correre anche in quantità, massimo 1h e 30, nei giorni in cui non faccio lavori su pista (faccio due lavori a settimana). Quando la forma poi è ristabilita in pieno, qualche bigiornaliero.
Nel week-end, finchè ci sono ancora, continuo a farmi questi medi di gara.
E continuo a vendere ciò che vinco: incassati altri 20 euro, oggi, dalla vendita di uno zaino e del tè.
Con l'atletica si vive, eccome...

giovedì 12 giugno 2008

RITORNO IN PISTAAAA!!!!!

Castelchiodato...terza. Un bel risveglio, dopo Atripalda!

Malgrado un brutto raffreddamento incombente, l'allenamento di oggi è stato veramente bello...
Sarà per la gioia nell'aver dato l'esame di fisiologia (un gran mattone, seppur interessantissimo)e per aver pressochè concluso tutti gli esami del 2° anno (solo psicologia dello sport a luglio), ma stamattina viaggiavo proprio bene. Mi sto velocizzando, dal momento che ho in programma il 5000 di società, a Rieti, 6 luglio, e il lavoro di oggi era questo: 2x1500, 800, 500,300, 5x200.
Era da una vita che non tornavo in pista e devo dire che con le Brooks, chiodate, è un altro andare. I 1500 li ho viaggiati a 3:46, ma a questo punto mi insorge un dubbio sull'attendibilità del Garmin su strada, dato che, martedì, mi diceva che facevo i mille a 3 e 55. Che lo si voglia o no, la certezza sta solo nell'anello rosso.
Domenica ho in programma un tremila su pista per vedere in che stato sto.
Sto sognando, se penso a come stavo a febbraio, e il colloquio con Margheritini, anzi, il dottor Margheritini, mi ha riportato alla luce dei flash: che periodo cupo che ho vissuto...
Ma adesso sto bene!

lunedì 9 giugno 2008

IL NUMERO PERFETTO

Grazie, Enzo, per le foto e per le speranze che mi hai ridato!!!

Non era partito bene, il mio sabato romano: tre esami da preparare, una rottura di scatole, con la fisiologia che ormai mi usciva dalle orecchie.
Il mio tardo pomeriggio, a Gavignano Sabino, in provincia di Rieti, è però andato a buon fine. Una gara nello sterrato, per buona parte sotto la pioggia, dove mi son guadagnata, malgrado i 7,5 km, pochi, e malgrado le gambe a pezzi causa calo di zuccheri, un TERZO assoluto. E bene: prosciutto, vino e olio venduti a tempo di record, a soli 30 euro.
Domenica in forma migliore, per la gara di 11km a Monte San Biagio, Latina, dove ho ritrovato i mitici Latina runners e il mio compagno di società Tayeb: ancora TERZA assoluta, euro 50, un bel rimborso.
L'atletica sta tornando a darmi belle soddisfazioni,e per fortuna, dato che, purtroppo, il concorso per l'esercito non è andato bene, per niente.
Ma non mollo e in caserma, prima o poi, ci entrerò. Di petto.

mercoledì 4 giugno 2008

ANNA GIUNCHI UFFICIALE????

Atripalda, la battaglia. Io c'ero.

E' stato un pomeriggio travagliato, quello di ieri. Dopo aver verbalizzato igiene, l'esame(24), sono partita per Foligno convinta, stamattina, di dover fare l'esame per entrare come ufficiale nell'esercito. Arrivo in caserma, e lì mi arriva la bella notizia: è stato spostato al 5 giugno, in mattinata...

Così il mio bel viaggio a Barcellona è saltato (dovevo partire stasera) ma almeno stamattina mi son fatta un bell'allenamento, con 5 mille a 4' e, finalmente, il ritorno dei GRADONI

2 giugno: mi sono commossa, a veder sfilare le forze armate, e avrei voluto esserci anch'io. Invede ero dietro le transenne.

martedì 3 giugno 2008

ATRIPALDA NON VAL BENE UNA MEZZA....


No, non ne è proprio valsa la pena di arrivare fino ad Atripalda a correre i campionati italiani assoluti di mezza maratona...non è andata proprio. Ad un imbarazzo di stomaco mattiniero, forse dovuto a quanto avevo mangiato la sera prima, sommato allo stress pre-gara che ho sentito in maniera particolare, si è unito un caldo assurdo ed un percorso che, a detta di tutti, è stato quantomeno massacrante. Risultato: sono partita a 4' al km e dopo il 5 non ne potevo già più, ed è stato un calare continuo. 1h33: un tempo orribile. Mi ha consolato il fantastico gruppo di Catania con cui ho condiviso questa trasferta: simpatici, allegri; li rivedrò in giro per l'Italia, per adesso, ciao.
Ieri, dal momento che di fare un'oretta da sola non ne avevo proprio voglia, sono andata a fare una 10,4 km a Castelchiodato, un paese oltre Roma, molto oltre: nel casino.
Si partiva alle 17 e 30 ed il percorso presentava due salite molto dure: me ne sono accorta all'8 km, quando da seconda mi son fatta passare e sono arrivata terza. Terza assoluta, con un tempo schifosetto, 45 minuti, ma almeno ho corso in compagnìa, ho ritrovato molti amici romani e mi son portata a casa dei gran bei premi. Poi, la televisione locale: Canale 905, di Roma, che trasmette stasera dalle 22 alle 23 su satellite, devo ricordamelo bene, perchè stasera a casa non ci sarò, e me lo farò incidere.

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta