Anna Giunchi Blog Personale

domenica 29 settembre 2013

Maratona dei sogni...

Un successo!

Anche la maratona ha permesso ai 35.000 partecipanti di vedere di che pasta sono fatti gli australiani: la più bella partenza, il più bell'arrivo e la migliore organizzazione delle gare da me fatte. Malgrado il percorso durissimo (del resto si sa che la città pende tipo San Francisco), anche psicologicamente in quanto vi sono molti pezzi del percorso all'interno dei parchi, dove ci si incrocia) e' stata una manifestazione che ha coinvolto tutta la città: partenza alle 6;45 la mezza; 7:20 la maratona (accesso libero ai mezzi pubblici), successivamente la 10 km.
Tre griglie per la maratona, io nella prima con tanto di gazebo dove mettere la sacca. Keniani, cinesi, marocchini al via.
 Ed e' andata bene: 30esima assoluta, 11esima di categoria ma, soprattutto, prima europea in un evento popolato da inglesi, italiane, tedesche, francesi, spagnole e chi ne ha più ne metta. 
3:24 il tempo, peggio dei miei progetti, e in effetti mi sono resa conto di aver messo in primo piano il fatto di essere li', godendomi il percorso che ci ha visti attraversare parchi meravigliosi quali quello del Golf, dove mi ha accolto mio fratello al 29esimo,  il Royal Garden (il parco piu' bello del mondo, ove correvo ogni mattina) e l'Hyde park, con i suoi alberi secolari, nonche' le vie del centro e gli splendidi porti, con l'arrivo davanti alla leggendaria Opera, uno dei due grossi simboli di Sydney.
Stavo cosi' bene che al pomeriggio mi sono girata in lungo e in largo la costa sud di Sydney, guidata da mio fratello che quei posti li conosce bene, mentre il giorno dopo ho corso 50 minuti. Mercoledi' ho ripreso con le variazioni.
L'allenamento di Marino, insomma,  ha dato i suoi frutti e adesso spero di trovare una gara pianeggiante, nei prossimi mesi, che mi permetta di avvicinarmi al personale.
Il clima? Beh...inverno primaverile, sempre! 
Volo di ritorno nel giorno di venerdì, con permanenza a Roma, e rientro in romagna lunedì, dove forse qualcosa sarà cambiato, o forse no. Ma sarò cambiata io...

4 commenti:

theyogi ha detto...

e dopo i canguri, puoi dire di aver corso con ogni tipo di avversario... :)

Anna LA MARATONETA ha detto...

...mi manca gareggiare con gli aborigeni, Yogi!

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Gran bella avventura! Un racconto di questo periodo in Australia con dettagli e foto ci vuole!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie, Fausto!!!! È' un continente meraviglioso....grandi spazi e gente stupenda. Unico neo: troppo vento: l'oceano e' l'oceano...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta