Anna Giunchi Blog Personale

lunedì 3 agosto 2015

Titolo italiano archiviato: corsa in salita

Le dovute premesse, legate al fatto di "giocare pressochè in casa" e quindi di confrontarsi soprattutto con atlete locali, il fatto che venissi da un'ottima preparazione e una forte motivazione legata alla vittoria alla recente Porretta-Corno (e dopo 30 km fatti sotto quel sole battente, posso garantire che qualunque gara possa poi essere fattibile, se non addirittura "semplice") mi hanno dato la possibilità di portarmi a casa il titolo italiano Uisp di Corsa in salita.

 
                                                                           Emozione...

Venivo da una settimana buona dal punto di vista preparatorio, seppure percepissi di non essere del tutto brillante, causa aumento di peso legato ad una alimentazione ricca e abbondante (ma va bene così)...
E invece stavo bene, nonostante abbia sbagliato a partire eccessivamente veloce nei primi 2 km. Sono poi comunque riuscita a tenere la mia posizione in testa alla gara, vincendo in 45'40.
Percorso molto duro, soprattutto per la pendenza media dell'8/9 %, con punte di 10/12%. Al momento dei primi segnali di fatica, ho temuto per un attimo la mancanza di allenamento legata al fatto che erano parecchi mesi che con mi preparavo in specifico con pendenze continue pressochè costanti... Eppure, mentre correvo, mi sono giunti in mente quei giorni a San Candido, quando correvo sotto la neve con un obiettivo: 6 km di salita costante, appunto. Li avevo fatti e li conoscevo, per cui non potevo temerli.


Un'altra macchinetta del caffè...

Sapevo, dunque, cosa mi aspettava, anche se, lo ammetto, non avrei pensato proprio di vincere. Vittoria che si è fatta sempre più reale alla discesa dal parco che ci avrebbe poi portato nel bellissimo scenario di Castelluccio: mancavano pochi metri e lì ho capito di essere ad un passo dal titolo, a conferma di una annata eccezionale.
Un'altra domenica, un'altra vittoria, quindi...e devo dire che le gare organizzate dal team LumegAltoReno-Bernagozzi mi portano sempre bene. Un pò perchè sono ottimamente organizzate, un pò perchè i percorsi sono entusiasmanti, e quindi mi permettono di dare il meglio. E poi, non da ultimo, gli organizzatori si impegnano come dei matti e riescono sempre ad esaudire ogni richiesta. Bravi, quindi, e grazie per la bellissima esperienza. Questa, più di ogni altra, mi rimarrà impressa...


Primo uomo e prima donna...



2 commenti:

marianorun ha detto...

Abbuffata di vittorie in questo 2015! Strepitosa forma fisica, forza e concentrazione... Non saranno mica tutte quelle premiate macchinette distribuite per casa a farti eccedere in caffeina? Ma che miscela usi?? ;-)

Anna LA MARATONETA ha detto...

@mariano...tranquillo...la mia unica miscela è la pasta!!!!! Ahahahahahah, cmq grazie!

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta