Anna Giunchi Blog Personale

domenica 15 agosto 2010

Valtellina: allenamento in un cartone animato...




Non devo più andare in montagna, no-nnno....
Soffro troppo quando parto: per la verità, inizio a soffrire già due-tre giorni prima. Figurarsi quando ci sto 5 giorni, come ho fatto questa settimana...Dovrei viverci, vero?
Sono stata in Valtellina, per la precisione a Sondalo, ospite nella casa (e che casa!!) della mia amica Eleonora, dove mi sono veramente sentita nel mondo di Heidi. Non so se qualche amico del blog lo ha mai provato: alzarsi la mattina e vedere delle verdissime montagne...scendere le scale e calpestare un prato, un immenso prato verde con il sentiero per correre...E da lì andare... Inevitabile che mi allenassi due volte al giorno: troppo forte era la voglia, troppo carica mi sentivo nell'andare ad esplorare meraviglie naturali nuove. Posti come Bormio, Santa Caterina Valfurva, Livigno...o l'incantevole Val Sacco. Da rimanere senza fiato. Gente cordiale, serena, posti incantevoli, non stressati dal turismo di massa (fatta eccezione per il centro di Livigno, ma la vallata è talmente ampia che ci si poteva disperdere in essa). Conoscevo pochissimo la Valtellina, e ne sono rimasta affascinata. Grazie alla guida e compagnia di Marta e Franco (due persone spettacolari) io ed Eleonora abbiamo passato 5 giorni veramente Ok (lei, a differenza di me, in quei posti c'è nata e, ad ogni rientro cittadino, ci lascia il cuore...ma tanto sa che ci tornerà).
Gli allenamenti???
Con ordine.
-Mercoledì: mattina (6:30), prima della partenza: 55 minuti leggeri leggeri (il giorno prima avevo fatto l'iniezione di cortisone, e dovevo andarci pianino).
Sera: appena arrivata, 50 minuti in salita su un monte, sterrato. Gran voglia di correre, senza spingere
-Giovedì: 1h 15 saliscendi, fra prati e montagne, con allunghi.
-Venerdì: 40 minuti e 8x500 in salita, 15 minuti defaticamento. La salita tirava parecchio, ma ero così carica che spingevo bene con i piedi e mi aiutavo energicamente con le braccia. Unico neo: le discese: il ginocchio doleva. Essendo il terzo giorno di cortisone, la borsite mi infastiva minimamente, solo all'inizio dell'allenamento. Sera: passeggiata.
-Sabato: mattina: 1h 15 con allunghi e 5 minuti defaticanti: saliscendi (c'erano pochi punti pianeggianti, in quella zona). Sera: 1h di salita, fino a Villasana ed oltre (pioveva, come quasi tutti i giorni...circa 15 gradi la temperatura, 300 mt dislivello).
-Domenica: mattina: 40 minuti + 12 allunghi di circa 400 metri, poi 15 minuti defaticanti.
Sera: Milano Marittima: 45 minuti, 6 allunghi, 5 defaticanti.
La borsite è pressochè guarita: dopo 20 minuti non si sente alcun fastidio. Duole un pò il tendine rotuleo destro, che andrò a ecografare. Duole quando spingo ed estendo la gamba. Di fare balzi non se ne parla.
Lunedì ricomincio con il programma del mio coach: devo ancora vedere e valutare se sarò in grado di correre una Maratona a novembre. Mi dò ancora qualche giorno.
Questa esperienza montanara, che mi ha visto a diretto contatto con la natura, mi ha ridato passione non solo per la corsa, ma anche per la vita stessa, e per tutte le meraviglie che ci offre (anche se non sempre le vediamo). Tornata a casa malinconica, mi son ritrovata dannatamente più serena (forse perchè a settembre ci torno...).
Ho mangiato polenta, pizzoccheri, dolci golosissimi... E son stata con una compagnia fantastica, che mi ha ospitato con una cordialità che, francamente, ho visto in pochissime persone, nella mia vita. Sono stati 5 giorni ricchissimi anche per quanto concerne le lezioni di vita, che l'alpinista Confortola, in una piacevolissima serata a Caterina Valfurva, ha racchiuso in pochi, essenziali concetti. Parlava di un'ipotetica serata in cui lui, con il telecomando, poteva sintonizzarsi, come su Sky, su un monte a piacere che, alla sera, si parava davanti ai suoi occhi. Non serviva, a quel punto, alcun commento del conduttore...

16 commenti:

stoppre ha detto...

..e noi poveretti a sudarci le vacanze... :-))

Tosto ha detto...

si! però Confortola non ha detto che quando fa sto giochetto è sotto l'effetto degli stupefacenti :) eh eh he

theyogi ha detto...

non sarà un 'problema' essere sempre in giro? ;) cmq sia, io vorrei averlo.....

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

La Valtellina é davvero una zona splendida. Correre in questi posti sembra non pesare e si vorrebbe sempre aver la forza per continuare tra prati, boschi e monti. E poi c'é da dire che in quanto ad arte culinaria non scherzano! Hai passato davvero dei bei giorni.
Ciao Anna

Anonimo ha detto...

aho,
ma a te te ospitano tutti???
luciano er califfo.

Anna LA MARATONETA ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anna LA MARATONETA ha detto...

STOPPRE!!!!!!! ANCHE LE MIE VACANZE SONO SUDATE, MA TAANTO!!!
Tosto...perchè? A me sembra un matto "naturale"...mi è piaciuto molto: spericolato, ma amante dei posti che gli hanno dato i natali...
Yogi!!! Mi diverto tanto a girare...però hai notato che torno sempre????
pasteo!!!!!!! innanzitutto: GRAZIE per avermi messo la scritta nella foto: sei veramente bravissimo. Mi sono innamorata della Valtellina e della gente... Hai altri posti da consigliarmi???
Mitico Califfo: aspetto che qualcuno mi ospiti in Brasile...:-)

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Nella zona sud tirolese tra Dobbiaco e S.Candido ci sono zone splendide, si mangia bene e la gente sembra molto più aperta che non anni fa. Però io ho la fortuna di avere vicino a casa una perla come il Cansiglio e ti giuro per me é uno dei posti più meravigliosi. Si può fare allenamenti fantastici come passeggiate in mezzo ai boschi per non tralasciare che a pochi km c'é il Lago di S.Croce altro posto splendido. Ecco qualche link:

http://pasteo-runners.blogspot.com/2009/05/credevo-fosse-trail-invece-e-stato-puro.html

http://www.pasteo.blogspot.com/2008/06/il-cansiglio-te-lo-consiglio_02.html

CIAO ANNA

Anna LA MARATONETA ha detto...

Mamma mia, Pasteo...ma è uno spettacolo...Ma fino a quanto prosegue quello sterrato??? Mamma mia che bello...

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Lo sterrato é tra l' altro chiuso al traffico e si dirama nel bosco per km e km! Io conosco percorsi da 10, 20 , 30, 40, 50 e più km ed in MTB li ho fatti un pò tutti. Tra l' altro se le condizioni meteo lo permetteranno porterò un mio amico in Cansiglio venerdì e da li in bici faremo buona parte dei percorsi che hai visto salvo poi iniziare a salire verso il 25° km per arrivare in cima al monte Pizzoc famoso tra l' altro per la Eco maratona dei Cimbri classico trail autunnale.
Magari se faccio qualche foto nuova ti avviso.
Ciaooo

Norge ha detto...

Ciao, che bello il tuo racconto :-) anch'io con la mia famiglia quest'anno abbiano deciso di trascorrere il periodo di vacanza al mare (le prime 2 settimane di luglio) una novità assoluta per noi abituati al mare. Siamo stati su consiglio di un mio amico all'Alpe di Siusi .... FAVOLOSO, un posto bellissimo, eravamo proprio dentro l'Alpe, a 1850 m. una zona protetta e chiusa al traffico, con sentieri ben segnati di vario impegno. C'erano anche gli atleti del Kenia, da Martin Lel a Samuel Wanjiru. Un'esperienza bellissima e sicuramente rifarò il prossimo anno.
Ciao.
Fausto/Norge

Norge ha detto...

Scusami, rileggendo ho notato alcuni refusi :-( "con la mia famiglia quest'anno abbiano deciso di trascorrere il periodo di vacanza al mare" in realtà abbiamo deciso di andare in montagna, come avrai ben capito.
Ciao

Anonimo ha detto...

te ospito quanno te pare... basta che me lavi i piatti.
luciano er califfo.

Anna LA MARATONETA ha detto...

Pasteo!!! Il trial è quello che c'è questa domenica??? Quei tuoi posti sono una cosa unica...devo farci un salto. e sarebbe ora che ci incontrassimo, te pare?????
Fausto, benvenuto nel mio blog!!!
Capiti proprio a fagiolo: Alpe di Siusi: me ne han parlato tutti benissimo...E dunque mia prossima meta. Cos'è, tipo Livigno??? Mi han parlato di questo altopiano meraviglioso... Fammi avere informazioni...mi interessa eccome!!chissà che non ci venga anch'io, l'anno prossimo!!
Califfo!! So anche dare lo straccio e fare la lavatrice...

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Sarebbe un onore

Norge ha detto...

Ciao Anna, posso darti tutte le informazioni che vuoi sull'Alpe di Siusi: alberghi, percorsi, escursioni ecc. contattami pure via mail. Non conosco Livigno, come ti accennavo nel commento precedente, siamo sempre andati in vacanza al mare. L'Alpe è stupendo per allenarsi, in pochi km su sentieri sicuri lontani dal traffico, passi dai 1800 m a 2100, ed è un continuo saliscendi. Poi davanti ai tuoi occhi hai uno scenario mozzafiato: il Sasso Lungo, Sasso Piatto, la punta della Marmolada col suo ghiacciaio e dall'altra parte lo Sciliar e il Santner. Ciao a presto
Fausto/Norge

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta