Anna Giunchi Blog Personale

domenica 14 novembre 2010

Alti e Bassi...

Alti e bassi...up e down. Questo è il periodo che sto attraversando. Giornate di euforia e corsa sciolta, seguite da altre di fiacchezza...Mah.
Questa settimana, a Roma, è stata duretta, tra allenamenti alle 6 di mattina, pomeriggi di lavoro, aqquazzoni presi dalla testa ai piedi, studio, lezioni universitarie, primi freddi in moto. Sono consapevole che, purtroppo, devo dare alla corsa un ruolo marginale, e attualmente essa, per me, sta assolvendo più un compito di mantenimento fisico. Vorrei allenarmi, solo allenarmi, agli orari che piacciono a me, seguendo minuziosamente il programma che mi ha fatto Luciano, programma che già sento darmi grossi benefici muscolari. Ma non posso. Non sono a Roma per vacanza o similari...ho altre priorità, purtroppo.
Mercoledì ho incontrato Luciano, e parlare con lui è stato un vero toccasana: mi ha rassicurato sulla fisiologicità di questo calo di forma, mi ha reso la corsa (1 ora con accellerazioni) molto piacevole e meno monotona. Mi ha anche sconsigliato di uscire dai "regimi": in questo periodo devo divertirmi con i cross o, comunque gare veloci. Alla Maratona, se mai vorrò riaffrontarla, penseremo alla fine dell'anno. Devo solamente evitare di chiedere troppo al mio fisico, e rispettarlo quando mi chiede di riposare.
Così è stato venerdì...Sarà stata la nottata in viaggio per Forlì, sarà stato il cambio di clima, sarà stato il CICLO che non mi lascia mai, ma venerdì ho preso la saggia decisione di riposarmi. Un pò di palestra e tanto riposo, a casa... Sabato andavo già meglio e ho corso un'oretta, con le scarpe Asics nuove ultrapesanti (però, complici anche un olio d'erbe miracoloso e un gel, la borsite si è molto attenuata). Domenica alla fine ho preso la decisione di correre una collinare di 12 km a Gabicce: una gara bellissima, passando da Gabicce Monte, fino a Gradara (salite che spaccano), per poi ridiscendere lungo il mare... Volevo vedere Gabicce (sono anche passata davanti alla Baia Imperiale), volevo sentire il profumo del mare e farmi un giro turistico a fine corsa. Finalmente sono riuscita a partire sotto i 4'10...buona gara, a parte un testa a testa con la terza arrivata sul finale, che mi ha staccato di pochissimi secondi... Quarta... Dopo tanto tempo...


La mia maglia della Lazio ha incuriosito i presenti, e mie compagne romagnole di corsa mi han chiesto il perchè di questo calo di forma. Fisiologico. A febbraio sarò un leone, anzi, una leonessa...Luciano docet.

17 commenti:

emanuela ha detto...

a Fano ci mancavi ..uffa!!!

Tosto ha detto...

Fa parte del ciclo :) intendo dire gli alti e bassi :) intendo dire che mica si può essere in forma sempre!

dici che mi son spegato?

eh eh

Tosto ha detto...

spiegato!

theyogi ha detto...

in certi casi 'diversificare' è la parola d'ordine, e tu hai mezzi per farlo.... mica male pure in borghese! :)

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao, Manuuu!!! Giuro che pensavo fosse molto più lontano... Poi invece ho visto che gabicce e' poco prima di Pesaro!!! La compagnia avrebbe meritato sul serio... Cerchiamo qualcosa di interessante a dicembre, periodo in cui poi non dovrò scappare in stazione..
Caro Tosto.. Per caso anche tu soffri di disturbi Ciclici?? Allora mi capisci!!!
Il mitico Yogi!!!! Com'è andata a Fiumicino?? Ehi, ma sai chi e' vicino a me nella foto???

theyogi ha detto...

tra poco lo saprai... ;) certo, l'ho riconosciuto anche con quei 20kg in più!

Master Runners ha detto...

Ma se ti da noia lasciala sta sta bicicletta no?!?!?!?
hahahahahhaaa!!!!
CIAO ANNALAMARATONETAAAA!!!!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Yogi...sei laziale?? Lo conosci per quello??? Attendo la tua narrazione di fiumicino...
AH AH AH!! Master, la vuoi tu questa biciletta che mi dà problemi ciclici??? Te la regalo...io ti seguo correndo!!

Tosto ha detto...

sì ciclicamente cambio umore :)

Francarun ha detto...

Con calma e pazienza tornerai a correre come più ti piace, e soprattutto meglio. Ogni tanto ci sono periodi come questo, ma si supera.
menomale che la borsite va meglio pensavo al mio tallone e non volevo immaginare il tuo...

Anna LA MARATONETA ha detto...

grazie, Franca...vedi, ti copio...a te è passato, ed è passato anche a me...
Tosto..tu, invece, prova con una pillola a basso dosaggio...

GIAN CARLO ha detto...

A febbraio ti vedro' sorseggiare un gatorade sul lungomare di Ostia mentre io saro' ancora con il fiatone.

Anna LA MARATONETA ha detto...

mmmh...non credo...Sorseggerò la guinness...

Vito " icuginiche.." ha detto...

ciao Anna,ti ho conosciuto per caso
leggendo un tuo articolo apparso sulla stampa di torino.
Complimenti per tutto,ora seguiro' anche il tuo blog

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ueila'!! Grazie mille!! A che articolo ti riferisci???

Vito " icuginiche.." ha detto...

uff...ho fatto una piccolissima gaffe,parlavo di un articolo sulla maratona di Atene,bellissimo
che ha scritto Giulia Zonca ;-)

Anna LA MARATONETA ha detto...

ah, ecco...io non c'entro, dunque...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta