Anna Giunchi Blog Personale

giovedì 13 ottobre 2011

Nulla Osta...



Due righe per gli amici....
ma in due righe non si possono narrare due anni che vanno oltre al semplice tesseramento; sono anni di condivisione di esperienze che solo chi le ha vissute, con me, può richiamarle in memoria. Tanti, tanti amici della Lazio Runners, che mi hanno reso questa permanenza a Roma meravigliosa...Una famiglia che mi adottò.
Io non ho mai detto Addio, nè mai lo dirò in questo caso...sono nomade per natura e per me vale solo la parola Arrivederci. Essì perchè so che continueremo a vederci, a sentirci, so che tornerò a Roma molto spesso. Gli amici della Società mi mancano da giugno, da quando sono rientrata a Forlì, lasciando la casa di Roma; dovrò abituarmi, adesso, a non indossare più quella maglia, e non sarà facile. Perchè, prima ancora che Anna Giunchi, ero Lazio Runners, anche per chi solo mi vedeva alle gare, in giro per l'Italia. Su quella maglia ho sudato per km e km, dalle zone più periferiche del continente fino all'Oriente e all'Estremo Oriente...Con me, quella maglia, ha vissuto la gioia delle vittorie ma anche la lezione delle sconfitte. Non so quanti lavaggi abbia fatto, nè quante spillette di pettorali l'abbiano trafitta; quella maglietta ero io.
In fondo, nell'atletica, si sceglie la maglia che ci rappresenta meglio; l'aquila, in effetti...perchè io volo, volo spesso; non so dove atterrare e, per quest'anno, ho deciso di atterrare lontano dal Lazio. 
Ma forse, come è accaduto 4 anni fa, ritroverò Orazio alla gara di Tor Lupara, e ci metteremo a chiacchierare...E ricomincerà tutto daccapo...

8 commenti:

kaiale ha detto...

siamo in due a rientrare nelle terre di origine....
sinceramente io sono felice

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao, Ale!!! A me ancora Roma manca, parecchio...e mi mancano le persone che mi hanno dato tanto, in questi 6 anni. Ne parleremo a voce, a Pescara!!! Tu vieni la mattina stessa?

Giancarlo ha detto...

Sai quanto mi piace quella canotta, ci ho spesso scherzato e "forzato" parlandone con te, e si capisce quanto ti costa lasciarla e l'attaccamento che ne avevi maturato. Per me che considero IL SENSO DI APPARTENENZA come uno dei maggiori valori, questo non fa che aumentare la mia stima e considerazione verso di te.

theyogi ha detto...

un laziale in meno, direbbe qualcuno... ;)) ma solo perché non ti ha conosciuto! so che ci porterai con te ovunque andrai....

Marco Bucci ha detto...

Vabbeh... vuol dire che, indegnamente, ma prendo il tuo posto.
Mi alleno con Luca e Massimo e per amicizia, scelgo cosi'....

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie, Giancarlo...hai sempre delle bellissime parole nei miei confronti. Mi ricordo, mi ricordo eccome quanti apprezzamenti hai fatto, per quella canotta. E poi, e lo dicesti anche tu, quella di quest'anno è stata veramente un capolavoro. Quante volte mi hai espresso il tuo gradimento, per quei colori, anche durante le gare. Ti giuro che, per me, sarà veramente dura, ma non so neppure descriverti bene perchè. Dietro quella canotta c'era una vita, e una famiglia...Capisco anche quando certi calciatori faticano a lasciare la maglia, ma io non sono a quei livelli...
Yogi...che bello quel che hai scritto, grazie!!! Dai, però dovete cercare anche voi di venire un pò dalle mie parti, in modo da vederci più spesso. E comunque io, nel Lazio, tornerò. Perchè già mi manca troppo...Mi manca tutto...la terra, l'allegria dei romani; eppure in Romagna si sta benone, eh...
Marcoooo!!! Ma passi alla Lazio Runners???? Ma grandeeee!!! Straonoratissima!!! Sai come si divertiranno, con una persona come te??? Che belloooo!!!!

14 ottobre 2011 03:05

Davide R. ha detto...

aaaaaaahhhhh quindi l'anno prossimo una Anna nuova... chissà con il nuovo cambiamento quanta nuova energia... sono sicuro che sarà una buona scelta!!! :)

Anna LA MARATONETA ha detto...

Carissimo Davide...Tu sapevi tutto, per cui...ottimo commento ;-)

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta