Anna Giunchi Blog Personale

sabato 8 ottobre 2011

Vittoria al Foro Italico!

Si parla di Personalità multipla, in psicologia, quando la stessa è scissa in due, tre (ma anche molte di più) tipologie di carattere, completamente indipendenti fra loro e a volte contrastanti, che convivono nella stessa persona. Il passaggio da una personalità all'altra è descritto come rapidissimo, da qualche secondo a qualche minuto, oppure graduale (giorni, mesi). In alcuni casi  le differenti personalità coesistenti nella stessa persona sembrano conoscersi reciprocamente e rapportarsi come amiche, compagne o avversarie. Di personalità di questo genere il mondo ne è pieno...esse paiono persone sofferenti, in cerca di aiuto, estremamente sensibili,  profonde. Per certi versi affascinanti. Eppure...hanno un'intelligenza micidiale, perchè la cattiveria, spesso, è ingegno.




Una piccola introduzione psicologica alla narrazione della giornata di ieri, nella quale, dopo mesi, mesi, mesi di studio, ho conseguito la laurea in Scienza e Tecnica dello Sport con la tesi: "Variabilità della frequenza cardiaca in ciclisti agonisti", con il Prof. Felici. E' stato una percorso difficilissimo...una gara estenuante, non tanto per l'analisi dei dati e i continui spostamenti a Roma, quanto per tutto ciò che c'è stato "a monte". Ho conosciuto a fondo persone meravigliose, ma ho anche avuto a che fare con episodi di cattiveria senza limiti. Ho vissuto momenti di profonda crisi, nei quali avrei lasciato tutto; io, vittima di un vortice nella quale sono stata coinvolta inconsapevolmente, messa alla luce da chi "nasava" che c'era qualcosa di losco. Un vortice dal quale mi hanno salvato le docenti del Laboratorio di Fisiologia, che mi hanno sempre sostenuto e conosciuto. Mi hanno, soprattutto, SEMPRE conosciuto. Penso sia capitato ad ognuno di noi di essere vittima di un ordigno malefico in ambito lavorativo, sportivo, universitario o chicchessia, nel quale si è come stati presi di mira da chi, da un gradino molto più basso, bramava ardentemente un tuo "crollo". Persone che non invidiavano tanto il fatto che tu fossi felice o che raggiungessi risultati positivi in qualche settore, quanto il fatto che tu fossi inserito serenamente in un contesto sociale, che avessi amici, e che questi ti volessero bene. E' una tattica molto fine, quella di arrivare a loro, per poi colpirti...Senza raccontare altro...Io ho risposto con i fatti: me lo ha scritto proprio ieri uno degli amici che ha sempre creduto in me. Mi sono laureata con il Professore che ho scelto, in quanto l'ho sempre ritenuto validissimo ed estremamente competente; ho collaborato con docenti eccellenti che, alla luce di questo episodio, mi hanno apprezzato ancora di più e mi hanno aiutato facendomi crescere professionalmente. L'analisi dei dati, la stesura della tesi, l'esposizione, sono stati il meno, anzi...mi sono divertita molto. Il punto più critico del percorso non è stato al 32esimo, come sarebbe stato in una maratona, ma nel riscaldamento, quando davanti a me ho visto il buio, senza sapere il perchè. E, per quasi un mese, ho mollato tutto: solo salire a quel piano dove ora rido e scherzo, per me, era fonte di stress... 




Ettore...Un Vero amico...


Ecco, per questa laurea devo ringraziare in primo luogo gli altri: il Professore, il laboratorio di Fisiologia, ma anche TUTTA, e ripeto TUTTA l'Università degli Studi di Roma del Foro Italico, dalla segreteria, agli studenti, alle donne delle pulizie, agli altri docenti...Erano loro il pubblico che, ad ogni km, mi applaudiva.
Mai come adesso mi ritrovo a festeggiare una grandissima vittoria di gruppo. Mai come adesso mi sento leggera, e ho anche una gran voglia di correre...domenica prossima si va a Pescara, e sono in forma. Di più. Abbiamo risposto con i fatti, bruciando a tappeto le provocazioni...Carichi per la prossima!

15 commenti:

theyogi ha detto...

Anna 2 - personalità multiple 1
gioco, partita, incontro... congratulazioni, hai vinto il grande slam! :D

Anna LA MARATONETA ha detto...

Yogi, mitico...grazie!! Quasi quasi scrivo un articolo, su queste personalità. Alla mia prossima discesa a Roma festeggiamo!

cooksappe ha detto...

bene ^^

Marco Bucci ha detto...

Spero nel mio piccolo di averti dato qualche attimo di serenita' quando ci siamo incontrati.
E' bello vedere come hai coronato il tuo corso : BRAVISSIMA...!!!
Ora tocca anche a me : Storia Medievale... ;D

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao, cooksappe!!!!!
Marco, ma stai scherzando??? E adesso che torni in forma, sai quante occasioni ci saranno per stare bene? A proposito...prossima cena al Cantinone: si festeggia la laurea, ok??????? Ho le nuovissime barzellette...

Anna LA MARATONETA ha detto...

bella Storia medievale, Marco...quanto ti stimo...

Davide R. ha detto...

...questa carica e questa energia che hai... ancora complimenti!!!!!!!!!! eh... non ci si poteva arrendere... sapevo che questo sarebbe stato il finale ^__^

er Moro ha detto...

al Cantinone in prima fila per le tue performance comiche :D congratulazioni Annarè.. vederti vestita seria mi fa strano :DDD di la verità, sotto avevi i calzoncini :D

Tosto ha detto...

dottore, dottoree, dottoreee del buco del cul va fan zum!!eh he he
complimenti vivissimi per un risultato tanto bramato!

PS. a me non è mai capitato di incrociare cattiveria come dici tu, anzi a pensarci bene forse una volta. Ad ogni modo vedila in senso positivo, serve anche quella per forgiarsi il carattere :)

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie, Davide!!!! Adesso viene il bello...che faremo, adesso??? Io mi prospetto come barbona di classe...al massimo continuerò a dar delle palle dal cesto!
Ciao, Moroooo!!! Ehi, sai che quel progetto irlandese mi ispira proprio??? Per quanto riguarda le barzellette, ricordati solo una cosa: "baffi del motociclista"...sarà questo il tema della prossima serata.
Tostooooo!!! Bellissima la canzoncina del dottore dal buso....
Quella cattiveria di cui parlavo è stata una cosa anomala...non capita sempre di aver a che fare con situazioni così "patologiche"...mi farò ancora le ossa, comunque...

Anonimo ha detto...

...Dopo il nostro primo incontro l'occasione per entrare in politica è venuta quano sei venuta a incontrare Bonetti e fu la prima occasione per notare in Te quell'interesse verso un tema che covavi da molto tempo. Entrare in qualche modo in politica, preparare un discorso al Convegno Nazionale UDC a Chianciano!!! Sembra un niente ma per la persona,Te, che sente questo tema come una risorsa e non come un traguardo che una volta raggiunto non ne vede l'opportunità di proseguirne la strada ha quel sapore di un raggiungimento mai ascoltato da alcuno. Da quel momento ho notato in Te un entusiasmo che mano a mano si è riflettuto in tutte le cose che facevi. Guarda che il palco sì è stato un momento indimenticabile. Indimenticabile è stato il Tuo entusiasmo nell'affrontare le avversità di quella giornata. Il mettersi di sbuzzo per riuscire poi a riprendere un discorso a cui tenevi e che Ti era stato messo,in qualche modo, in discussione! La ricerca di quello spazio per aggiustarne la bozza, il trovarlo, quel tavolino ha e avrà una storia indescrivibile, la forza con cui Tu Ti sei impegnata a trascriverne le parole al fine di poter esporre a un pubblico attento e affabile nei Tuoi confronti. L'entusiasmo con cui hai affrontato il " momento " senza pensare se vi fossero più o meno persone, come hanno fatto altri, hanno fatto di Te una Donna attenta ai suoi temi riguardanti lo sport e i luoghi in cui Tu ne vedi la massima espressione ed espansione,- Il Vice Cardinale Vecchi il giorno di San Petronio ne ha tracciato una linea che si rifaceva al Tuo discorso-(qui debbo dirti che non saprai mai chi ascoltava e chi attraverso quello che esponevi ne traeva giudizi per poi riportarli a chi di dovere), dimostrazione d'amore verso le cose in cui credi. Il giorno dopo sei andata a vincere una gara. Sì l'hai vinta perchè eri piena di energie e di entusiasmo. Questo entusiasmo lo hai trasportato in quel di Marano. Lì ho notato lì amore sì! Per lo sport!!! Anche per le persone che hai conosciuto tanto che in Te è nato il dubbio se iscriverti a una società " Famiglia" o in una Società che può farti assurgere a traguardi che in seno Tuo aspiri. Si arriva sempre a un punto che bisogna scegliere!!! Non è finita perché lì hai trovato il modo di essere considerata come atleta Donna. La RunTuneUp Ti ha visto prima Donna!!! Sembrano sempre piccole cose. Sono cose che un'atleta aspira sempre anche a discapito di altre aspirazioni quale lo studio e la Famiglia. La contentezza in Te che sei stata ricevuta per la consegna del pettorale. Le varie interviste. L'impegno profuso per sentirti sempre a Tuo agi. Di cui non avevo e non ho dubbi!! Accidenti a me che dall'entusiasmo di farti la foto allo spugnaggio di via Zamboni mi sono fatto prendere dalla gioia di vederTi talmente impegnata che quasi avevo paura di distrarre la Tua corsa. Infatti la foto non sono riuscito a farla!!! Sò solo io cosa ho provato in quei momenti che Ti vedevo sopraggiungere dal Palazzo della Provincia tutta piena di sudore e piena di quell'entusiasmo di fare una bella gara che mi ha fatto distrarre dall'impegno che mi ero prefisso. Come dimenticare quel passaggio a Vidiciatico, che ,credimi, porto sempre con me, quando spontaneamente mi hai detto: Io lassù ci arrivo!!! Quanta forza di volontà avevi!!! Lì ho capito che l'atleta era entrata nella convinzione di essere veramente sé stessa. Si dopo ci sono stati momenti della corsa impegnativi!!! Quelle poche parole dette spontaneamente valgono la gara!!! In sintesi cosa voglio dire? Voglio dirti che la vita è sempre piena di sorprese e che la sorpresa maggiore la devi fare a Te stessa!! Credici!!!! Credici sempre!!!! Con profondo rispetto Ti saluto!!! Ciao Giancarlo

Elisa ha detto...

Mitica Anna, adesso dovrò chiamarti due volte Dott.ssa.... complimenti!!!
ho appena creato il mio blog... http://elisa-lamotocompagnadiviaggi.blogspot.com/
quando vuoi passa a fare un giro...
baci Ely

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ciao, Ely!!!!!!!! Noooo!!! Devi chiamarmi come mi hai sempre chiamato....PSICO!!!! Dai, sarebbe ora di rivederci, ti pare??! Arrivooo sul tuo blog, motociclistaaaa!

Elisa ha detto...

Ciao Anna...non sono ancora pratica di questo blog...volevo risponderti sul mio blog, ma non so come si fa...spero che qui funzioni... Volevo dirti che se vai sullo Stelvio resteresti a bocca aperta dallo spettacolo!!!
ciao

Anna LA MARATONETA ha detto...

Sul serio?? Ho degli amici che lo hanno fatto in bici...Comunque anche il giro che hai fatto al Chianti pare bellissimo. Complimenti per la tua moto, e per la tua stupenda passione...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta