Anna Giunchi Blog Personale

lunedì 28 settembre 2015

Centopassi...ma anche meno...

E' incredibile come il corpo ricordi certe sensazioni vissute l'anno prima...
Ieri sera, a cena, si parlava di memoria cellulare e di comunicazione intracellulare: il corpo ricorda, rivive, rimodella le sensazioni e i vissuti trascorsi. E si adatta, inconsciamente.
L'anno scorso corsi questa gara ad una settimana dalla sedici miglia dell'Alzheimer: ricordo che rimasi delusa della mia prestazione, comunque migliore di 46 secondo rispetto a quest'anno: mi trovavo a disagio lungo lo sterrato, ma sentivo anche di spingere molto meno rispetto alla settimana precedente. Quest'anno l'ho corsa a sette giorni dalla 30 km: nonostante tutto ho sentito le stesse sensazioni del 2014. Certo, sono calata per un discorso mentale legato a questioni di lavoro, ma sentivo, mentre correvo, che il mio corpo si "ricordava" delle emozioni, positive  e negative, vissute nell'anno precedente. Non è andata come speravo, ma non fa nulla: rivelocizzarsi sarà un obiettivo imminente.
Un calo di velocità generale che mi fa rendere conto dell'inutilità del mio allenamento in altura: mi avevano dato molti più benefici i 4 giorni di Dobbiaco a giugno: probabilmente trovo maggiori vantaggi quando corro a 1200-1300 metri, chissà...
Sabato tornerò a dedicarmi alla mia specialità: la corsa in salita, anche se correrò solo 2 km di Cronoscalata a San Luca. Non ho mai corso una cronoscalata: attendo con ansia...


Molto premiata la Centopassi: 11,3 km. 

2 commenti:

Mauro Battello ha detto...

In bocca al lupo per questo esordio allora 👍

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie...vedremo anche questa. Tu come stai?

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta