Anna Giunchi Blog Personale

martedì 22 marzo 2016

Rieti...34 km tra vallate e montagne...

Sono stata contenta, di questa gara. Può sembrare banale, e del resto lo ripeto spesso, ma la corsa rafforza parecchio l'autostima, soprattutto se ci si rende conto che il proprio impegno porta a risultati. I circuiti, le levatacce, i 3000, le mezze maratone, la palestra...a qualcosa stanno servendo.
Avevo sbirciato il numero di iscritti a questa gara di 34 km...quasi 500 tra Lazio, Marche, Abruzzo, Umbria. Mi preparavo quindi ad una nutrita concorrenza, ma non nascondo che avrei sperato in un buon piazzamento. Perchè amo quei posti.
Sono tornata a correre a Rieti, le cui colline  e i cui monti mi sono entrati nel cuore, al punto che, puntualmente, ogni anno ci faccio 2-3 scappate. Il Terminillo era bianco. Una favola.
Stavo bene, nonostante il sabato travagliato, e sono partita impostando un buon ritmo, andato in calare solo negli ultimi km. Forse farò fatica a tenere la Maratona con una media dei 4'30 al km, ma in questo "Lunghissimo di Rieti", che ci ha regalato scenari bellissimi, tra vallate, sterrato e piste ciclabili che mai avevo visto, ho chiuso in 2h28, vincendo, appunto, conducendo sempre in testa.
Il pensiero del ritorno non mi ha fatto godere più di tanto la vittoria. ma ora la realizzo, e la apprezzo ancora di più.
Apprezzo l'aver ritrovato tantissimi amici di Roma, che ogni volta mi accolgono a braccia aperte, chiedendomi quando tornerò.
Vivo pensando al futuro, progettandolo. E scrivo. Scrivo ciò che vorrei raccontare a voce...



3 commenti:

Mauro Battello ha detto...

E allora continua pure a scrivere...
Ancora bravissima

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie, Mauro! Bravissimo anche tu!!! Ci sarai a Covegliano?

nino ha detto...

grande

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta