Anna Giunchi Blog Personale

domenica 28 dicembre 2008

SCI DI FONDO

Un amico di Arezzo...

E le tanto sospirate vacanze di Natale sono già a metà del decorso...
Per quanto riguarda un discorso esclusivamente fisico, non sono iniziate bene, per niente...Il piede fatidico fino a ieri mi impediva ancora di correre, e andavo in bici con continuità.
Al quadro clinico mancava una cosa, che da un pò non si faceva sentire, ovvero il virus intestinale, comparso per due giorni, piacevole compagno della notte di Natale. Forse era un semplice colpo d'aria, dato che il clima romagnolo, rispetto a quello romano, è ben più freddo.
Non ho più corso, ma ho PORTATO a massaggiare il piede, e il massaggiatore mi ha incitato a sbloccarmi: devo provare a correre, almeno per capire se sono guarita o no...diceva che dovevo cercare di stimolare un pò questi nervetti in otium. A suo parere sono guarita, ma ho troppi timori. Non ho seguito il suo consiglio e ho fatto bici: ero convinta di aver male.
Così mi son fatta una settimanella soft, fino ad oggi, giorno in cui non ho resistito e sono andata a provare lo sci di fondo. Così...alla cieca, senza averlo mai fatto, mi son buttata nell'anello. 3 ore, stamattina, in mezzo ad un bosco unico, mentre la neve fioccava. Sensazioni bellissime che mi han fatto poi affrontare un pomeriggio spettacolare: 10 minuti di corsa, poi ripetute in salita ripidissima sulla neve fresca, nel bosco, una cosa spettacolare: -7 i gradi. Stavo bene, benissimo, non mi vedevo, certo, ma mi brillavano gli occhi. L'allenamento è proseguito con accellerazioni nel bosco, alternate a camminata veloce: non ho perso poi così tanto fiato, temevo peggio. Mentre mi allenavo sentivo l'articolazione podalica che si sbloccava, sentivo che il piede si stava risvegliando. La neve, dopotutto, era soffice, e spingevo soprattutto con i quadricipiti.
Adesso sembra guarito, e non so se sia stata l'aria di montagna o il secondo giorno di Voltaren, pomata che ho sempre giudicato inutile.
Forse era ora, ecco tutto.

2 commenti:

Alvin ha detto...

Giusto il virus intestinale ti mancava....
Bello o no lo sci di fondo?
Finalmente una buona notizia dal piede!!!

Anna LA MARATONETA ha detto...

è stupendo, lo sci di fondo, ed è meno traumatico della corsa, pur allenando il fiato. Forse al piede ha fatto ben la montagna!

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta