Anna Giunchi Blog Personale

lunedì 9 marzo 2009

RISSA A VILLA ADA...

Dottorato in fisiologia, 'spettami..

Un periodino negativo, fa bene, perchè tempra e perchè dopo si è più in forma...
In questa settimana non son stata bene. La gamba sinistra mi doleva ad ogni appoggio e, una volta scartata l'ipotesi tendinite, ho ripreso a correre serena: ematoma, ematoma da fibrolisi. Domenica ho ripreso con gli allenamenti seri, dopo training di 1h 20 senza tempi da controllare: 28 km di fartlek, villa Ada (mi han consigliato di correre sul morbido), nell'anello intorno al lago, 600 metri. La giornata invogliava ad uscire fuori ma il dolore, ancora presente, mi ha condizionato l'allenamento e non mi sentivo come auspicavo; nessun problema, perchè ho litigato un pò con tutti...spingevo gente, mi scontravo, mandavo a quel paese. Dal 21esimo in poi la stanchezza mentale mi ha fatto decisamente sfarfallare, ma endocrinologia insegna che si tratta di fisiologica secrezione di catecolamine...finito allenamento, passato tutto...Un corso di autodifesa, sempre a villa Ada, poi centro. Buona domenica, quindi. Ho provato le scarpe Nike Pegasus, consigliatemi da un amico...mi son piegata alla volontà delle A3, perchè se contiuo a fare i lunghi con le A2 non solo mi si consumano scarpe a rotta di collo, ma mi partono pure tendini e legamenti a tempi di record, e si dà il caso che ci terrei a correre il più a lungo possibile...Il sabato, tanto per tornare indietro, sono stata alla premiazione dell'annata 2008 della mia vecchia società. Penso di aver reso chiaro fin dal primo momento il motivo del mio passaggio, ma quel che conta, alla fine, è di aver mantenuto rapporti di amicizia con i ragazzi che corrono. Il resto, per mio conto, è superato.
Oggi, lunedì, devo le dovute scuse al prof Mariani, ma il desiderio di allenarmi e di provare come stavo, in mattinata, era troppo forte: niente lezione di traumatologia...E lo sentivo, mentre correvo, che il passo elastico stava ritornando, che quell'ematoma stava scomparendo. E c'era anche il sole.

Passeggio per il corridoio delo Iusm e chi mi vedo, nell'aula MA3? Il prof di fisio, che spiegherà il controllo nervoso...Lezione del secondo anno, ma non posso mancare. Lo ridarei, quell'esame magnifico. Bella lezione, prof. Aulica.
Pomeriggio di controllo: emocromo (sono cavia per una ricerca universitaria, ma già l'ho detto e ribadito, per chi si stupisce che faccio emocromi ogni due-tre mesi): 13.3, ematocrito 40.5.
E forse, finalmente, mi si son stabilizzati i valori ematici. Devo continuare a mangiare così.
Pomeriggio in ospedale, dove ho visto chi sta veramente peggio di me, ancora una volta.
Non era ancora buio, al mio rientro a casa, e il cielo da sfondo alla sagoma dell'Olimpico mi ha convinto del fatto che stasera, Roma, era dannatamente più bella del solito...

9 commenti:

Alvin ha detto...

Sua Rapidità, buonasera!

Parto dal fondo...Roma è sempre dannatamente più bella del solito!!!

Per il resto, sei sempre un fiume in piena, per fortuna il tuo nuovo allenatore ti sta impostando bene gli argini (A3 per i lunghi, tirare il fiato ogni tanto)ciò comporterà che la massa d'acqua prendere sempre più velocità e quel muro innominabile prenderà proprio na bella spallata...

Vai Anna, MASSICCIA E INCAZZATA!!!

Anna LA MARATONETA ha detto...

il mio problema è che arrivo empre a straripare!!!Grazie, 6 proprio un motivatore..e vedrai come torni in forma nache tu...

kaiale ha detto...

eh,
il grande l'ha detto alvin...
stai tranquillaaaa..
però...
quel libro nella foto.....

amo troppo la fisiologia...spero che possa continuare ad essere parte della mia vita

Massimo ha detto...

Le pegasus sono le mie scarpe d'allenamento,sono un buon compromesso...,a parte le garette ,ci faccio di tutto...,sono ottime sugli sterrati collinari....per allenamenti veloci,le trovo reattive...,sull'asfalto le trovo poco flessibili....:naturalmente impressioni personali....

Mic ha detto...

Un consiglio spassionato: lascia perdere i lunghi con le A2!, fino ai 3'45-50"/km vanno benissimo le A3/4 e limita l'uso delle intermedie per i lavori di qualità, tipo medio, ripetute, salite brevi, variazioni. Te ne saranno grate le tue cartilagini, tendini e articolazioni varie. E ci credo che poi ti infortuni!

GIAN CARLO ha detto...

Le Pegasus sono delle A3 pesantucce e poco reattive, io le ho avute, ma poi mi son trovato meglio con le Vomero...spero che per te siano Ok !

Massimo ha detto...

Le pegasus che ho comprato a Natale sono n° 40 e le ho pesate sul bilancino alimentare e pesano 295 gr:non credo che siano cosi' pesanti...

Anna LA MARATONETA ha detto...

a me pesano un pò perchè ho sotto dei plantari molto grossi...tuttavia, oggi, ci ho corso e ho iniziato a prenderci un pò la mano, anzi, il piede...So che sono un modello molto usato.Ho sempre diffidato Nike perchè, a calcio, calzavano un pò troppo strette per i miei gusti, ma devo dire che mi sto ricredendo: mi dicono che durano molto di più persino delle asics. Usavo anche le Mizuno ma mi han dato problemi di fascite. Qunato alle Saucony. molto reattive, ma con quel che costano e quel che durano...

Anna LA MARATONETA ha detto...

non conosco le vomero...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta