Anna Giunchi Blog Personale

venerdì 6 maggio 2011

Day by day...

Si prosegue con gli allenamenti...e le date del 14-15 maggio, Campionati societari Assoluti, in programma a Rieti, sono sempre più vicine. Mi cimenterò nel 1500 e nel 5000, quest'ultima, in particolare, è la specialità nella quale punto un pochettino di più. Mi sto allenando parecchio nei lavori lattacidi, e nelle trascorse settimane, lo ripeto, ho ritrovato e riscoperto una voglia di correre che per mesi e mesi sembrava avermi abbandonato. E son migliorata, grazie a Luciano..Questa settimana è stata complessivamente duretta, diciamo massacrante a livello psicologico, seppur abbia ritenuto di aver recuperato fisiologicamente la mezza sarda...


:-)L'unica maniera per superare una prova è affrontarla: questo è inevitabile


I 400 a 1'22 e i 300 a 1'01 denotano un periodo di brillantezza post tapascio: sta tutto nel non mollare, nel crederci ancora, perchè la corsa è, in primo luogo, una valvola di sfogo, un'amica, un aiuto, anche quando si corre da soli. Ho un'accozzaglia di emozioni che mi frullano per la testa fino a farmi volare per andare lontano... Dentro di me si confondono ricordi bellissimi fatti di attimi stupendi, che conserverò sempre dentro di me, come tra le pagine di un libro; trascorsi di vita che tirerò fuori dal cassetto ogni volta che mi sentirò sola. Questo week end è ancora tutto da decidere, ma una mezza idea mi è balenata in testa: di sicuro, per ora, solo la Per Antiqua Itinera a Ostia...spero proprio di divertirmi. Vivo tenendomi stretto ogni attimo di gioia che vivo, perchè, si sa, i momenti troppo belli sono destinati a finire...

9 commenti:

Davide R. ha detto...

ehi.. ma sai che questa settimana io non andavo neanche a spinta :) allenamenti brevissimi e dolori ai bicipiti femorali... la mezza è stata pesantina!! avrai altri momenti belli... e un giorno ti troverai un tesoro... è normale che finiscano sennò non sarebbero così belli. :) ciao!

Anna LA MARATONETA ha detto...

E' vero... Magari non saranno più gli stessi, ma saranno altri. Ancora più belli... Ajo!!! Son pronta per la costa smeralda!!!

Ezio ha detto...

Alle persone positive come te le emozioni non mancheranno mai.

Grezzo ha detto...

Figuriamoci se una maratoneta si tira indietro di fronte a una sfida!
In bocca al lupo per i societari assoluti, i 1500 è sempre stata la mia gara preferita da Allievo, è una gara che mette molto alla prova la potenza delle gambe, quasi peggio degli 800 ;)

Anna LA MARATONETA ha detto...

Ezio, grazie...lo stesso vale per te. E ne hai anche vissuta una, di recente, che un giorno mi racconterai...e io ti racconterò quella di Gerusalemme, e quello che mi ha lasciato.
Grezzo...tirarmi indietro? Mai. Da oggi mi rimbocco le maniche e penso positivo...Ai societari ce la metterò tutta...

kaiale ha detto...

grandi obiettivi sempre alla tua portata.
gli allenamenti per le gare brevi sono massacranti fisicamente e mentalmente...non mollare

Anna ha detto...

grazie, ale...non mollo, no che non mollo. Boia a chi molla...Giusto? Lunedì mattina, acqua acetosa, ore 8, ho lezone di triathlon, se ti interessa! Ciao!

Marco Bucci ha detto...

Vai cor tango Anna...!!
Sui 5000 je farai vedere li sorci verdi...!!!

Oh...ma credice e nun mollare de'n centimetro eh...!!!

^__^

Anna LA MARATONETA ha detto...

Io non mollo, caro Marco...del resto neppure tu hai mai mollato, dopo l'infotunio...E non mollerai neppure dopo l'incidente...Nei 5000 andrà come andrà...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta