Anna Giunchi Blog Personale

domenica 8 maggio 2011

Enzo, Mauro e i cannoni sul balcone...

Questo week end è stato strepitoso. Malgrado i presagi fossero brutti e cupi, è stato veramente molto, molto bello, vuoi per le passeggiate a villa Ada, villa Borghese, le visite a musei, vuoi per le giornate di sole e per la mia voglia di vivere...E' andato bene.


Il podio femminile, Ostia Antica
Sto riprendendo le mie abitudini pre-Gerusalemme...per forza di cosa dovrò farlo, sempre con il sorriso e con l'entusiasmo che mi ritrovo nella vita di tutti i giorni; giorni da affrontare con la voglia e la ricerca delle novità...Sempre. Sto sempre con un orecchio alzato pronto ad ascoltare i miei eventuali cali di ferro, e proprio per questo, per un pò, ho stoppato con il bigiornaliero. Settimana intensa dal punto di vista universitario, ma ben gradita, in quanto ho fatto e faccio tuttora cose che mi piacciono, tanto.


I testimoni...

La domenica odierna vedeva, tra i circa 400 partecipanti, 20 componenti della mia società gareggiare nella suggestiva gara di Ostia antica: "Per Antiqua itinera", 9,8 km tra sterrato e strade assolate, circondate da scavi antichi e tanta campagna. Gara molto ben organizzata e, come sempre, ben partecipata. Yogi c'era, Giancarlo pure! Terzo posto per me, ben felice di esser riuscita a tenerla a 4 netti: 39'30 il tempo. Ero molto contenta a prescindere, e qui non mi dilungo...alla partenza ero tra il commosso e l'aria quieta del cane bastonato. Non era cosa da me, ma una volta partita, ho pensato solamente a fare la mia gara. Non ho fatto fatica, questa volta, ma sotto i 4' non si scendeva proprio. Va là che è andata bene... seppur non possa ambire a niente di buono, nel 5000, perchè non è una gara fatta per me, e certe velocità non le ho...Ma ci proverò comunque.
Veniamo a ieri...


Cannone da viaggio...pre-gara fa bene...

Sabato pomeriggio, in occasione dei campionati di master su pista, ho ritrovato la mia famigliola dei Lazio Runners...non sono tante le occasioni per ritrovarci, e la cosa mi dispiace sempre un pò...L'idea balenata a me inerente le ore 18 del sabato era un pò folle: correre una 8 km a Configno, cosa che però ho saggiamente evitato, malgrado la disponibilità di passaggi procuratemi dal mitico "Comunale", il Mauro. Il dialogo con Luciano del sabato...beh, mi è mancato per mesi.  In quella mezz'ora mi sono sentita raggiante e anche questa gara la dedico a lui e alla fiducia che ha riposto in me, sia come atleta che come persona. Gliel'ho letto negli occhi.
E la domenica di cui parlavo, dunque, è stata anche molto divertente: partire con Enzo e Mauro (pare un duetto comico) è cosa che consiglio a tutti. Enzo che, al ritorno, ci ringrazia perchè se non fosse stato per noi non avrebbe acceso la macchina, con il rischio dunque non partisse più; oppure che dire sulla leggenda dei Cannoni fatti sul terrazzo in Prati...Per non parlare del ritiro del premio da parte di Enzo a nome di un nostro atleta MM80...Enzo ha fatto il gasato e ha sollevato il trofeo, e il secondo classificato, perplesso, ha detto. "Ehi, ma questo non è della mia categoria!!". E volevo ben dire!!!


La scena clou: "Ehi, ma questo non è della mia categoria!"
E poi...gli stratagemmi per vendere l'orologio da me vinto, o il piatto premio, da sotterrare per un anno e poi da spacciare per "resto antico" a qualche turista americano...oh, insomma, ho riso troppo...


Il pomeriggio? Villa Ada...stesa al sole sulle margherite, sentendone il profumo, e poi...passeggiata nel bosco, scoprendo dei sentieri mai visti. Un pensierino a me vorrei farlo...forse a volte presento qualche pecca comunicativa, ma penso di saper trasmettere molto di più con un soffocante abbraccio...
Domani è lunedì, ragazzi...si corre! Per me...si ricomincia d'accapo.

7 commenti:

theyogi ha detto...

c'ero c'ero... saranno i cannoni ma il tuo stato lo comunicavi eccome: ti ho osservato mentre ti destreggiavi fatale tra i tuoi boys... :D

Anna LA MARATONETA ha detto...

I miei boys??? Quali???

GIAN CARLO ha detto...

Ti ho visto solo per 3km andavi veramente forte.
Guarda che 39.30 su quel percorso vuol dire che la velocità è dalla tua parte

Davide R. ha detto...

^_^ Brava Anna!!! e che bel post!!
Si, il tuo soffocante abbraccio è proprio comunicativo... e non si scorda! Sono curioso di vederti nel 5000, tu corri poi si vedrà...
ciao :)

Grezzo ha detto...

Ahah, come MM80 mi sembra molto arzillo ;) Bel modo di passare in allegria una bella giornata di sport, va là che nei 5000 ti farai sicuramente valere!

Marco Bucci ha detto...

BRAVAAAAA...!!!
E non ti preoccupare per i i 5000. vedrai che scenderai anche li' sotto a 4' e pure bene ...

Anna ha detto...

Ciao, Giancarlo!! Era un percorso un pò ostico, in effetti, ma di percorsi perfetti in toto è difficile proprio trovarne...
Davide...ricordi? Ti distrussi una mascella...ma forse perchè volevo uscire da quel posto dal quale mi raccattasti...:-( mommamma, a ripensarci...
Grezzo...guarda...da sbellicarsi dalle risate. Era carico, questo canuto ragazzone, ti pare? Per il 5000...mah...Vedremo...
Marco...sotto i 4' lo spero proprio, ma la pista è tutt'un'altra storia...quella no n mente sui km e i metri...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta