Anna Giunchi Blog Personale

martedì 24 aprile 2012

Cuore Sardo...


podio!!!

Ritengo di esser veramente fortunata, spesso lo scrivo. Poter conoscere, viaggiando, gente meravigliosa, che mi accoglie e mi tratta come se fossi di "casa" è il dono più bello che mi possa mai capitare: mi rende viva. Niente, e mentre lo scrivo ne sono ancor più convinta, ha valore come il calore umano. Sono stata in Sardegna, ad Assemini, in occasione della mezza maratona, evento reso ancora più sentito da atleti isolani e "italiani" (così chiamano i sardi gli abitanti della terraferma) dal fatto che, in quella occasione, con tutti noi correva Efisio. Due giorni volati in un lampo, ma che mi hanno portato dentro una valanga di emozioni.
Dal mio arrivo fino alla mia partenza (con tanto di passaggio da Giampaolo alle 5:30 del mattino) non sono mai stata sola, mi sono divertita come non mai e ho conosciuto ancora meglio una terra stupenda.
La conoscenza di Alessia e del Grande Dottore, in aeroporto, già mi avrebbe fatto capire che avrei avuto dei compagni di avventura spettacolari...


Sa Panada (si chiama così)? Con anguille...

Ho conosciuto Giampaolo dopo pochi minuti, e negli occhi suoi ho letto subito un animo nobile e generoso...e poi Gianfranco, un grande, Massimo, Antonella, Stefania, uniti come non mai. E, finalmente, ho conosciuto Efisio. E lo devo ringraziare, perchè mi ha permesso, con la sua forza, di terminare la gara, malgrado il mio infortunio che ancora non accenna a guarire. 3 giri da 7 km, sempre con lui che mi incitava.
La gara? Organizzata benissimo...9 ristori, blocco del traffico e lavoro (son testimone) fino all'esaurimento degli organizzatori...Tutto perfetto, dall'inizio alla fine, tempo compreso...
Vorrei scrivere ancora dell'accoglienza avuta, perchè trovarmi a dormire in un intero appartamento con ben 6 letti, tutto per me, così come poter mangiare in compagnia Sa Panada (così si chiama?), i dolcetti sardi, oppure poter visitare da dentro la meravigliosa città di Cagliari, con tanto di lungomare di Poetto, mi fa veramente chiedere perchè ho ricevuto tutto questo...
Inoltre...un premio, graditissimo, che esibisco sulla mia mensola, nonchè la spilla di Efisio, sempre puntata verso il cuore.


C'era anche il sole...e le panchine dove prenderlo...

Ho stretto mani, abbracciato persone, condiviso molti sorrisi. Ho trovato umanità e sono stata veramente bene. Amici sardi, vorrei ringraziarvi tutti elencandovi uno ad uno, so che dimenticherei dei nomi e non mi arrischio...Non ho potuto darvi nulla agonisticamente, ma il mio cuore c'era.
Anzi, un suo pezzo è rimasto da voi, e mi toccherà tornare a riprenderlo, con sommo piacere.
E tu, Giampaolo, sei una persona veramente speciale: tuo fratello ti ha battuto il cinque, l'ho visto, e si è complimentato con tutti per l'organizzazione...
A presto...sul Gennargentu, vero?????????? Mi mancate troppo...

4 commenti:

Grezzo ha detto...

Ti manca solo l'accento sardo, Anna, e saresti perfetta ;)

Scherzi a parte, hai il merito di aver reso omaggio ad una persona speciale, e la Sardegna è sempre qua che ti aspetta

Marco Bucci ha detto...

Bravaaaaaaa....!!!!
... ma poi gli spaghetti al riccio li hai mangiati o no a Poetto ?!?!?

lello ha detto...

ma giri spesso per lavoro ???? grande anna amica di tutti

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grezzo, hai detto delle parole bellissime....Voi siete delle persone meravigliose. Starei anni nella vostra terra, per imparare il senso della vita...
Ciao, Marco!!!! Eh, ma se non mi dici qual'è il posto, cavolo!!!! Ma hai idea di quanto è lungo il lungomare???
Ciao, Lello!!! PER LAVORO??? Ma per correre, giro!!!! Amica tua, con il cuore...

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta