Anna Giunchi Blog Personale

venerdì 8 maggio 2009

ALL TIME AT THE UNIVERSITY

CAPELLA in prima linea...

Oggi è stata la più bella giornata universitaria che posso ricordare...non ho mai provato tanto piacere nell'apprendere, nel cercare di immagazzinare quante più informazioni mi passano per la testa e provare ad acchiapparle, come ho provato a fare con le numerose zanzare che mi han ronzato intorno per tutte le aule in cui capitavo.
Giornata inconcludente solo per il tennis. Anche oggi giravo per la facoltà miagolando a chi incontravo un: "Vuoi giocare a tennis?" ma, malgrado l'atmosfera Internazionali d'Italia (semifinali femminili) è stato un puro flop.
La mattina è partita con la bicicletta (sempre così...quando non posso correre si riaccende questa passione)dove ho condotto 12 ripetute in salita ripida di villa Glori, rapporto agile. Lezione di "Metodologie dell'allenamento" con il professor Brunetti, un prof in assoluto fra i miei preferiti, con cui ho anche un bellissimo rapporto scherzoso. Dalle 11 alle 12 ho lavorato all'ufficio stampa dello Iusm, mentre dalle 12 alle 14 mi son sparata due ore di laboratorio di fisiologia dove, guardacaso, si somministrava un test incrementale su cicloergometro ad un ciclista professionista. Un cicloergometro da 30.000 euro, elettromagnetico, che permetteva di lavorare ad un intervallo fisso di potenza. Si faceva partire l'atleta con 3 minuti al suo 40%, e quindi 30 pedalate al minuto, poi si incrementava, fino a 120. Era un ciclista con rapporto-potenza pari a 6. 36 battiti a riposo. Bello, il laboratorio: sempre più convinta. E grande questo prof Sacchetti, un prof che vedo la mattina quando esco ad allenarmi e rivedo la sera quando rientro a casa. Un prof appassionato del suo lavoro, del quale mi son sparata, oggi, 5 ore di corso. Mi dice di passare al ciclismo...meno traumi...
Pomeriggio che è proseguito con il corso di pilates, poi indoor cycling, dove abbiam simulato un interval aerobico. Poi su a casa, tramite salita dei Colli della Farnesina. Sempre bici.
L'infiammazione tendinea passerà, con calma..ma non ho fretta perchè intanto so cosa fare...

7 commenti:

Cristian ha detto...

Curiosità, chi era l'atleta prof. non credo uno che faccia il Giro... che fi..ta quell'università, ti invidio.

Anna LA MARATONETA ha detto...

BRAVO, ESATTO, NON FA IL GIRO E PREPARA DELLE GRANFONDO!!!ALLA SUA SQUADRA HAN TOLTO IL GIRO A SORPRESA!e' UN CICLISTA DI 25 ANNI CHE CORRE PER LA FLAMINIA...
cIAO, CRISTIAN!SE PASSI IN ZONA TI FACCIO VEDERE LA MIA UNI!!!

Cristian ha detto...

Ci puoi contare Anna, ciao.

Alvin ha detto...

Il solito fiume in piena!!!!

Non mi passi al ciclismo vero?

Anna LA MARATONETA ha detto...

mmmh...sto meditando sul fare una granfondo...

Rocha ha detto...

Il ciclismo è uno sport stupendo e la corsa anche; hai mai pensato al duathlon ?

Anna LA MARATONETA ha detto...

ho molti problemi nella zona di cambio...condurre la bici dalla sella proprio non mi riesce..Comunque è vero: è veramente stupendo.

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta