Anna Giunchi Blog Personale

venerdì 19 febbraio 2016

Un week end di campestri...

Un week end un pò impegnativo, ma che spero di esser pronta a gestire.
Sabato 20 febbraio, infatti, ci sarà la prima prova dei Campionati societari di Cross (circuito Fidal di Bologna), Pieve di Cento, e domenica la 1 fase dei cds assoluti a Gubbio, campionati italiani.
Nella prova di sabato i km saranno 3, mentre domenica saranno 8. Sebbene, in un primo momento, avessi ipotizzato di saltare i provinciali, mi è balenata l'idea di correre tutte e due le gare...e vada come vada.
In settimana ho risentito un pò del lavoro di 10x100 in salita (ripida, 10%) e nei 4x2000 del giorno dopo (un azzardo) ne ho avvertito il carico. Sono ancora in piena preparazione invernale, e devo mettere in conto qualche stanchezza muscolare: continuo con lavori di tecnica e palestra, e nella prossima settimana riprenderò con i circuiti.
I progetti per il 2016 avanzano, e sono sempre più convinta di correre una maratona ad Aprile, mentre già sono iscritta alla Cortina-Dobbiaco, appuntamento irrinunciabile. A luglio, se tutto andrà bene, farò il corso di allenatore a Formia, requisito per me piuttosto importante nei progetti futuri.
Sono questi gli ultimi miei mesi cervesi, che comunque mi hanno arricchito dal punto di vista esperienziale.
Vado avanti con i miei progetti, e continuo gli impegni che ho promesso di portare a termine. Sono sempre convinta di poter dimostrare al mondo del lavoro che valgo, andando avanti senza lecchinaggi e patetici poteri seduttivi...


Era un "Arrivederci", non un "Addio"...

2 commenti:

marianorun ha detto...

A giudicare dalla fotografia... e dal badile che impugni con grinta da vendere... non ci sono dubbi che tu sia "convinta di poter dimostrare al mondo del lavoro che vali..." ;-)

Scherzi a parte, esistono anche i poteri seduttivi di chi lavora sodo per passione. E possono fruttare amicizie senza compromessi. In bocca al lupo!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Grazie per il tuo ottimismo, Mariano...sono rimasta scottata diverse volte, ma dicono faccia bene. Personalmente mi sono trovata spesso in situazione nelle quali non è proprio il cervello a sedurre. Che dici? Impugno il badile per lavorare o per darlo in testa a chi di dovere?

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta