Anna Giunchi Blog Personale

sabato 22 marzo 2008

UN GRANDE

Per una volta riporterò unicamente qualcosa scritto da un altro: Ottavio Andriani. Che non solo è un professionista e una persona intelligentissima, ma è anche in grado di tradurre in parole quanto io, in questo blog, non sono riuscita ad esprimere. Chissà perchè, chi corre di solito scrive, scrive, scrive...

Vorrei esprimervi la soddisfazione che si prova nel concludere un duro allenamento di potenza aerobica o ancora l’entusiasmo nel vedere attraverso i test che pian piano la condizione torna a salire.

D'altronde è la malattia a rendere desiderabile la salute, la fame ad esaltare la sazietà, la fatica a farci apprezzare il riposo. Guai se non ci fossero il dolore , la fame, la fatica.
Solo in queste occasioni capita di fermarsi a pensare che siamo dei fortunati che fanno della loro passione, cioè della corsa…il loro mestiere (se così si può dire).
Così di colpo torna il buonumore, la voglia di stare con gli altri…si torna ed essere disponibili, propositivi, non che prima non lo si fosse, sia chiaro…solo che un velo di tristezza e di malumore ne appannavano la vista.

Mi rendo conto che la “strada” da percorrere dinnanzi a me è veramente tanta, ma sono anche convinto che armandosi di buona volontà e di sano ottimismo anche i traguardi che appaiono lontani possono essere raggiunti e conquistati. Anzi, voglio pensare che spesso dietro le difficoltà si nasconda un banco di prova e che, superato il problema , si diventi più forti, con qualcosa in più da poter esprimere nello sport come nella vita. Spesso ciò che ci viene tolto poi ritorna con gli interessi. Sia chiaro, non è sempre così…ma è bello pensarlo.


Buona corsa!

Grande, Ottavio!

Nessun commento:

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta