Anna Giunchi Blog Personale

giovedì 29 novembre 2007

ANNA GIUNCHI-PALATINO CAMPIDOGLIO

Eccomi qua, carichissima per questa nuova esperienza agonistica, con una nuova società!!!
Martedì, al campo delle terme di Caracalla, ho parlato con i responsabili e con il mio nuovo allenatore, consegnando nulla osta e certificato medico. L'impressione che ho avuto è stata da subito ottima: mi hanno accolto molto calorosamente e mi son sentita subito a casa. Poi, lo stadio di Caracalla è un piccolo paradiso: un angolo di puro, sano sport che riesce a ritagliarsi uno spazio in mezzo al traffico della Colombo e dell'Appia. Martedì mattina avevo svolto un lavoro di carico molto intenso: 25 minuti di riscaldamento, 7 serie di balzi, 10 cambi di ritmo sul prato dello stadio della Farnesina, 10 gradoni, discese in pilometria, 5 mille. Il programma di Musulin, prof universitario di atletica, serve per farmi risvegliare un pò i piedi e per far riacquistare un pò di fluidità nei miei movimenti, diventati molto più lenti causa sovraccarico. In effetti, mercoledì, accusavo parecchio indolenzimento e non è bastato il nuoto mattutino per farmelo passare. Così, ieri sera, il mio primo allenamento con la nuova società non mi ha visto nell'espressione migliore: avevo le gambe impietrite. Ho fatto 20 giri del pistino (circa 460 metri) alternandone uno veloce a uno più lento, il tutto dopo 20 minuti di riscaldamento sul prato. Ho poi concluso con un ottocento e un paio di allunghi. E' chiaro che devo lavorare molto, e forse la maratona di Salerno non dovevo proprio mettercela, ma ormai ho i biglietti pronti e non me la sento di rinunciare.
Oggi ho già fatto la mia ora e 10 di nuoto e, al pomeriggio, correrò un'ora, sempre allo stadio, dove l'allenatore (genovese, uno tosto!)cercherà di capire a che ritmo potrò fare il lungo.
Sto ritrovando la voglia di allenarmi!

Nessun commento:

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta