Anna Giunchi Blog Personale

mercoledì 3 ottobre 2007

CARPI?????

Una proposta del mio allenatore, per non sprecare il mio periodo di forma, dato che TANTO A NEW YORK NON SI FA IL TEMPO...
Fare la maratona di Carpi il 21 ottobre...
E già mi vien male!!
Oggi ho fatto 4x4000, e l'umidità forlivese mi ha portato a fare gli ultimi a dei ritmi squallidi, da 4,42 al km. Son partita con media di 4,25-4,26, per poi portarmi sui 4,28 nel secondo blocco e 4,30 nel terzo. E' dura, e questi allenamenti, su un percorso da un km dove l'unico amico è l'orologio che fa BIP e la bottiglia con i sali, NON LI AUGURO A NESSUNO.
Tuttavia, per il 21 ottobre non mi sento proprio pronta, e penso proprio, piuttosto, di optare per Milano, a dicembre, se New York mi dovesse andare male. Comunque non è mai detto...
Alla mia richiesta di un consiglio se fare Carpi o no, ho ricevuto alcuni messaggi, via mail e via forum:

Il percorso di Carpi è piatto...quindi ideale x fare il personale...conosco parecchia gente che l' ha fatto il personale.
Certo è che se la preparazione non è ottimale o cmq incompleta..non puoi sperare di far sulle 3h...se non sbaglio Carpi è a metà ottobre.
Io punterei qualcos'altro...magari solo NY e poi se stai bene Milano...altro percorso molto scorrevole!
E poi pacchia per un po' di mesi!!!

Sabri

Goditi NY come se fosse la prima e l'ultima maratona della tua vita. Cerca di arrivare più sfinita che puoi, ma non completamente ko.

Se vuoi fare il tempo puoi farlo il mese prossimo oppure durante il prossimo anno.

Sara


se è la prima volta che vai a new york goditi la città che è unica,,dopo aver visitato i musei,la città e l' empire,il madison s.g, e il planetario i parchi e i negozi, le energie per la maratona se ne sono belle che andate,fai la maratona pe divertirti (ne vale cque la pena)senza cercare il tempo ,quello cercalo in una maratona a "casa"dove dormi nel tuo letto,mangi secondo le tue abitudini e ti vengono a tifare gli amici,comunque la grande mela è veramente bella ,goditela ciao.
carlo

Concordo pienamente

Luisa


Scelta non facile da fare , 2 maratone in 2 settimane potrebbero essere una buona idea , si fa' la prima usandola come ottimo allenamento per la seconda , ma se ci sono acciacchi cosa si fa' ? NY � una maratona che una volta prenotata � meglio farla , quindi sarebbe un peccato se non si dovesse stare bene fisicamente.
Pero' c'� da dire che fare delle grandi prestazioni a NY non è certamente facile , difficile fare dei temponi , se si fanno vuole dire che su circuiti piatti si sarebbe fatto sicuramente meglio , visto il tipo di percorso.
Carpi viceversa è un percorso scorrevole , e se non ricordo male il primo tratto fino alla mezza in leggera discesa , quindi aiuterebbe un minimo .
Se sei disposta eventualmente ad andare a Ny solo per viaggiare , puoi anche puntare su Carpi , altrimenti......


"E pensare che ti avevo sconsigliato, per motivi extra-atletici, di correre a S.Benedetto...Brava! Riguardo il correre due maratone in dieci giorni, da profano potrei dirti che mi sembra un tantino troppo, ma il punto è che tu hai affidato il tuo corpo (metaforicamente parlando, s'intende...) e la tua anima al tuo allenatore, del quale devi avere cieca fiducia. Se lui ti dice di buttarti nel fuoco tu lì ti devi buttare, e senza fare domande. Se ti dice che sei allenata ed in grado di correre due maratone in così pochi giorni, tu le devi correre, e forte! Mettiamola così: Carpi ti servirà come stimolo per dare di più a N. Y. Tra le palle del riccio, cara Annalamaratoneta!
Batman"

Alla fine ho deciso: NEW YORK E BASTA!!!!
Grazie a tutti!

Nessun commento:

Anna Giunchi la maratoneta

Benvenuto sul blog di Anna...la maratoneta